Le Iene Show, blog pro anoressia: il servizio di Nadia Toffa del 21 maggio 2014.

0

La moda inneggia alla troppa magrezza? Guardate questi manichini, li ha esposti a New York una notissima marca di intimo. Effettivamente sembra la pubblicità di una magrezza malata. La notizia ha fatto il giorno del mondo, sollevando una marea di polemiche e così i manichini sono stati tutti ritirati, ma su internet sono comunque partite campagne contro l’anoressia. Lo sapevate che in Italia ci sono un sacco di donne che soffrono di disturbi alimentari e cioè hanno un pessimo rapporto con il cibo? Sappiamo tutti cos’è l’anoressia, l’astensione totale dal cibo sino ad arrivare ad avere un corpo scheletrico. E la bulimia, grandi abbuffate di cibo seguite dall’esigenza di vomitare tutto per non assimilare le calorie. Ma c’è anche il meno conosciuto bing eating, dove invece che vomitare il cibo, per alleviare i sensi di colpa ci si punisce fisicamente, per esempio tagliandosi, oppure bruciandosi con i mozziconi di sigarette. O il mangia e sputa, che si traduce nel masticare il cibo per assaporarne il sapore, senza tuttavia ingerirlo, ma sputandolo su un fazzoletto subito tutto e non assimilare niente. E questi fenomeni sono sempre più diffusi, grazie anche al proliferare di blog pro anoressia curati da persone evidentemente malate, che inneggiano alla magrezza assoluta come ad una scelta di vita, quasi paragonabile ad una religione, con tanto di 10 comandamenti come il primo: “essere magri è più importante che essere sani” oppure: “non puoi mangiare senza poi punirti dopo” o “non sarai mai troppo magra“. E il vero rischio di questi siti è che ci si scambino consigli per diventare malati. Della vicenda se ne è occupata Nadia Toffa nel corso della puntata delle Iene andata in onda ieri sera, mercoledì 21 maggio 2014. Il contributo video lo trovate subito dopo il salto pubblicitario.

Le Iene Show blog pro anoressia

loading...

LASCIA UN COMMENTO