Real festa Champions: Ancelotti in conferenza stampa, l’invasione dei giocatori (video)

0

Il bello del calcio in queste ore ha un nome ed un cognome e con un pizzico di orgoglio siamo felici di affermare che si tratta di un italiano, Carlo Ancelotti. Al suo primo anno al Real Madrid, il buon Carletto è riuscito dove tanti, illustri e forse un tantino spocchiosi predecessori avevano fallito. Le Merengues hanno conquistato la decina Champions League della loro storia e lo hanno fatto al termine di una partita vietatissima ai deboli di cuore, contro gli odiatissimi cugini dell’Atletico Madrid. Sotto di un gol per oltre un’ora di gioco – immeritatamente oltretutto – i blancos non si sono arresi e a furia di insistere hanno prima trovato il pareggio con Sergio Ramos e poi dilagato grazie alla classe dei suoi campioni, Bale e Ronaldo su tutti. Ancelotti ha saputo trasformare una manica di fuoriclasse allo sbando in una squadra di campioni coesa, dove ognuno ha il suo compito e lo sa portare a termine al meglio. Ancelotti ha cancellato il ricordo di Mourinho, che si, aveva vinto una Liga, cosa che non è riuscita quest’anno all’ex tecnico rossonero, ma ha fallito l’obiettivo più importante per due anni di seguito, ma, ancora peggio, non è mai riuscito a farsi amare dai suoi giocatori. Per non parlare della stampa spagnola che Mourinho lo ha detestato sin dal primo giorno. Ben altro trattamento è stato riservato ad Ancelotti, che nel corso della conferenza stampa post vittoria della Champions ha subito (molto volentieri) l’invasione dei suoi giocatori in sala stampa, i quali con tanto di bottiglia di champagne, hanno proseguito nei festeggiamenti. Qui il video da Repubblica TV.

loading...

LASCIA UN COMMENTO