Gli svuotano il conto corrente, correntista del Credito Valtellinese chiede aiuto a Striscia la Notizia

0

Max Laudadio si trova a Sondrio per parlare di una banca, il Credito Valtellinese. L’inviato di Striscia la Notizia ha raccolto la testimonianza di un correntista, il quale, tempo fa, ha cercato di fare un bonifico on line. L’operazione non è andata a termine, il cliente ha quindi aspettato di farlo il martedì direttamente in filiale. Il correntista si reca in banca e allo sportello un’impiegata gli comunica che non è possibile effettuare il bonifico perché nel conto non ci sono più soldi. Tutto il denaro è stato bonificato venerdì sera in Bulgaria per il pagamento di un leasing. Quasi 50 mila euro volatilizzati nel nulla, l’incubo di ogni correntista. Il cliente, tramite il suo avvocato, ha provato a contattare più volte la sede centrale di Sordio del Credito Valtellinese, ma invano. Questo signore, in una notte ha perso i risparmi di una vita; ma come è possibile che una banca non garantisca la sicurezza nelle transazioni ai propri correntisti? Max Laudadio di Striscia ha rivolto questa domanda al presidente dell’associazione dei consumatori dell’ADUSBEF, Elio Lannutti. “Il testo unico bancario e il codice civile impone al Credito Valtellinese di risarcire il prima possibile il cliente, altrimenti nessuno si fiderà più di questo istituto di credito“. Non è possibile che i risparmi di una vita depositati da un cliente sul proprio conto corrente vengano trasferiti da un hacker su un conto corrente estero senza che la banca non si assuma la totale responsabilità di quanto accaduto. Una storia davvero pazzesca. L’inviato di Striscia ha deciso di incontrare il direttore della filiale di Sondrio del Credito Valtellinese. Siete curiosi di scoprire come è andata a finire? Seguite il servizio che trovate appena qui sotto.

Striscia credito valtellinese

loading...

LASCIA UN COMMENTO