Wild, riassunto e streaming video sesta puntata del 29/05/2014

4

In prima serata su Italia Uno, ieri sera, giovedì 29 maggio 2014, è andata in onda la sesta puntata di Wild – Oltrenatura, il programma condotto da Fiammetta Cicogna e il suo nuovo compagno d’avventura, il campione di basket Carlton Myers. La coppia ci ha accompagnati in un nuovo, emozionante, viaggio alla scoperta dei luoghi più reconditi e selvaggi del nostro globo terracqueo. Qui sotto trovate un riassunto di quanto andato in onda ieri sera, appena disponibile in rete vi metteremo anche a disposizione il link per rivedere la puntata in streaming. Ci scusiamo anticipatamente per eventuali ritardi, purtroppo non dipende da noi ma da Video Mediaset, che non sembra tenere in grande considerazione il programma condotto da Fiammetta Cicogna.

Abbiamo rivisto l’alpinista Simone Moro alle prese con la sua personale sfida al Nanga Parbat, nel corso della puntata di Wild – Oltrenatura andata in onda ieri sera, abbiamo inoltre scoperto i suoi progressi nella scalata ad una delle cime più impegnative e pericolose della terra. Anche Carlton Myers ha avuto il suo bel daffare, questa volta il campione di basket se l’è dovuta vedere con rettili e anfibi. Fiammetta Cicogna, nel frattempo, ci ha presentato i ragazzi dei raid della natura, realizzando un interessante intervista insieme a loro a beneficio di noi telespettatori. Steve Backshall, invece, ci ha presentato alcuni tra i sessanta animali più pericolosi e mortiferi al mondo. Ma nel corso della sesta puntata di Wild hanno trovato spazio anche gli immancabili Shock Docs, quei servizi che pongono in primo piano persone sfortunate affette da malattie rarissime e spesso incurabili. Ieri sera abbiamo conosciuto Chris, un ragazzo il quale, a causa di uno strano morbo, non può mai smettere di mangiare.

loading...

4 COMMENTI

  1. Bravi siete riusciti a mettere in onda solo la pubblicità, per forza è solo quella che vi interessa, il vile DIO denaro. I contenuti che questa trasmissione una volta tanto dava per conoscenza alle persone che soffrono una patologia delle 3700 che esistono, non sono importanti, che c’è ne frega, mica ci riguarda o fa ascolto. Bravi continuiamo cosi nella nostra bella e cara Italia. Ma poi non ci lamentiamo.

  2. Ciao Francesco, comprendo il tuo disappunto e mi dispiace di non essere riuscito ad offrirvi la puntata. Come potrai leggere dal titolo, si parla di “riassunto” e “video”. Il primo dipende da noi di Tubiamo, il secondo da Video Mediaset, che quest’anno, abbastanza incomprensibilmente, non ha ritenuto opportuno pubblicare sul suo sito le puntate di Wild.

LASCIA UN COMMENTO