Striscia, segnali stradali non a norma a Napoli. Il servizio di Luca Abete del 4/06/2014

0

Luca Abete di Striscia la Notizia, nella puntata andata in onda ieri sera, mercoledì 4 giugno 2014, si è recato a Napoli per parlarci di segnaletica stradale non a norma e di cartelli stradali inadeguati e pericolosi. Spesso si parla di automobilisti e pedoni indisciplinati, ma nella redazione del Tg satirico di Antonio Ricci, numerosi telespettatori hanno segnalato che spesso, nel capoluogo campano, esistono cartelli stradali davvero difficili da interpretare. Luca Abete mostra un cartello dove non si capisce esattamente cosa ci sia scritto sopra, talmente usurata è la superficie. Alcuni risultano addirittura incomprensibili, mentre altri mostrano palesemente i segni del tempo che li ha scoloriti ed arrugginiti. Sarebbe, inoltre, interessante capire da dove arrivi questa vasta gamma di cartelli piegati, persino nella loro parte superiore. E cosa dire di quelli ispirati liberamente alla torre di Pisa? Senza dubbio meno monumentali, ma ugualmente inclinati, probabilmente a causa di qualche incontro ravvicinato con auto finite fuori strada. Ogni occasione, poi, è buona per inserire nei cartelli inserzioni pubblicitarie di ogni tipo, che appiccicate sui cartelli, rendono impossibile per chi viaggia capire cosa significhino. Altri, invece, possono risultare pericolosi non tanto per le conseguenze che possono generare, ma perché posizionati ad altezze sbagliate. Può capitare poi, che quelli in buone condizioni, vengano coperti dalle piante, dalla cartellonistica pubblicitaria, o addirittura da un chiosco fuori posto. E chi è alla ricerca di un commissariato, certamente non lo troverà grazie all’indicazione mostrata da Luca Abete. L’inviato raccoglie poi la testimonianza di Valerio Casotti, consigliere Assosegnaletica, che ci rivela come il 70% dei cartelli stradali di Napoli non sia a norma. Qui sotto il servizio integrale andato in onda ieri sera a Striscia la Notizia.

Striscia segnali stradali

loading...

LASCIA UN COMMENTO