(VIDEO) Maurizio Crozza a Ballarò, la copertina integrale del 24 giugno 2014.

0

Ieri sera, martedì 24 giugno 2014, su RAI Tre è andata in onda una nuova puntata di Ballarò, il talk show politico condotto da Giovanni Floris. Ad aprire la serata, immancabile come sempre, in collegamento con lo studio si è materializzato Maurizio Crozza. Con la consueta ironia, il comico genovese ha commentato i fatti politici della settimana. Prima, però, Crozza ha chiosato sull’eliminazione dell’Italia ai Mondiali: “Siamo fuori, che peccato. Ci stavano giocando due campionati internazionali negli stessi giorni: Prandelli si giocava il Mondiale e Renzi si gioca l’Europa. Da un lato una squadra che se va avanti ci va per botte di culo, senza idee e senza fuoriclasse e dall’altra la nazionale di Prandelli – prosegue il comico genovese – Che tristezza, stasera finiscono i Mondiali e finisce anche Ballarò. Ma perché ci fermiamo proprio ora? Ma non puoi andare avanti fino a ferragosto? Ma costa ti costa, Giova. Chiami qualcuno a spasso, chiami qualche pensionato come Fini, porti a casa almeno altre due o tre puntate. Ah, ma c’è Fini? Abbiamo avuto la stessa idea Giova. Buona sera Fini; come mai è qui, la bocciofila era chiusa? Tra l’altro; Prandelli si è dimesso, ha detto che va nel partito di Fini che fonderà il 28 giugno… Un altro partito di destra. E’ vero che Berlusconi ha commentato: “che fai, minacci?” – Poi Crozza cambia argomento e ripercorre l’anno di Ballarò che sta per concludersi: “Comunque ne sono successe di cose in un anno. Quando abbiamo iniziato, a settembre, al governo c’era Letta, Renzi andava ancora al liceo e Berlusconi andava ancora con le liceali. In realtà, a settembre Berlusconi sperava nella grazia di Napolitano: tu pensa che progressi abbiamo fatto….” Il video con la copertina integrale lo trovate subito dopo il salto pubblicitario.

loading...

LASCIA UN COMMENTO