Paok Salonicco – Inter 0-0 Video Highlights Amichevole 14/08/2014

0

Al Toumba Stadium di Salonicco va in scena l’amichevole tra i padroni di casa del Paok e l’Inter. I nerazzurri, dopo la convincente spedizione negli Stati Uniti, tornati nel Vecchio Continente hanno subito la prima, sonora, sconfitta di questo precampionato. L’obiettivo, per Mazzarri e la sua truppa, era quello di fornire una prestazione più convincente rispetto alla pessima prova in terra tedesca. A differenza che contro l’Eintracht Francoforte, i nerazzurri non hanno perso, ma certo la prestazione non verrà consegnata agli annali come la migliore disputata dall’Inter in questo bizzoso agosto. Nel catino bollente del Toumba Stadium, con un caldo asfissiante e temperatura stabilmente intorno ai 35 gradi, non era certo possibile aspettarsi un’Inter brillante, ma certo qualcosa di miglio era legittimo attendersi. Mazzarri ha deciso di schierare sin dal primo minuto Hernanes e Kovacic. Il brasiliano si è andato a posizionare dietro l’unica punta, Icardi, nel tentativo (non riuscito) di fungere da raccorto tra centrocampo e attacco. Dopo un avvio incoraggiante, i nerazzurri hanno progressivamente ceduto il pallino del gioco in mano ai padroni di casa, che supportati del caloroso ed incessante incitamento dei suoi tifosi, hanno tenuto ben saldo il comando delle operazioni.

Al 21′ i greci recriminano legittimamente per un calcio di rigore non assegnato, la spinta di D’Ambrosio all’interno dell’area di rigore è evidente, ma forse non sufficientemente energica per indurre il direttore di gara a concedere la massima punizione. Poco dopo la mezzora arriva il primo, indispensabile, timeout del match. La prima vera occasione nasce da un errore di M’Vila, che azzarda un dribbling sulla trequarti, si fa soffiare la palla e permette a Salpingidis di concludere a rete, ma Handanovic respinge con sicurezza. Per il primo tiro verso la porta dei greci dell’Inter bisogna, invece, attendere il 38′, ma la conclusione di Hernanes è fiacca e il portiere del Paok non ha problemi a far sua la palla. Nel secondo tempo la musica non cambia, anche se i nerazzurri danno la sensazione di soffrire meno e di gestire meglio il possesso palla. Al 56′ minuto Mazzarri getta nella mischia anche il neo acquisto Osvaldo. L’ex attaccante di Roma e Juve cerca di imprimere la svolta alla partita, gli riescono anche un paio di dribbling, ma di pericoli veri e propri il Paok non ne corre mai. La sfida, già piuttosto noiosa, perde ulteriormente di interesse quando i tecnici danno il via all’immancabile girandola di sostituzioni. L’incontro si trascina stancamente sino al triplice fischio finale. Qui sotto potete rivedere gli highlights.

LASCIA UN COMMENTO