Chievo – Juventus 0-1 Video Gol (Biraghi aut. ) | Highlights 1a Giornata Serie A 30/08/2014

0

La nuova Juventus di Massimiliano Allegri debutta in campionato contro il Chievo Verona. Dubbi e perplessità riguardo la formazione bianconera vengono spazzati via da un avvio arrembante dei padroni di casa, che proprio come quando c’era Antonio Conte in panchina, partono aggredendo gli avversari e al 6′ del primo tempo sono già in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Caceres (anche se l’ultimo tocco è di Biraghi). Gli ospiti faticano ad imbastire un’azione offensiva e al 10′ Marchisio va vicino al raddoppio con una botta al volo di destro, appena fuori l’area di rigore. Al quarto d’ora doppia occasione per Vidal, che prima viene fermato da un difensore avversario proprio sulla linea di porta e poi è il palo a dire di no al fortissimo centrocampista cileno. I veronesi si fanno vedere con Maxi Lopez, al suo debutto con il Chievo, che tira alto sulla traversa della porta di Buffon. Al 34′ il giovanissimo Coman lascia partire un sinistro micidiale che impegna in un bell’intervento il portiere Bardi. Il Chievo fatica ad uscire dalla propria metà campo e a cavallo del 42′ e del 44′ viene graziato per ben due volte dalla traversa sulle conclusioni di Tevez prima e ancora Caceres poi. Nella ripresa Corini lascia negli spogliatoi Schelotto per far spazio a Paloschi. Ma è sempre la Juve la formazione più pericolosa e ancora una volta il giovanissimo Coman, che si libera dal limite dell’area di rigore e lascia partire un destro che si spegno di poco fuori. Al 16′ il solito Coman alza di poco sulla traversa portando la Juve vicinissima al raddoppio. Al 22′ Allegri inserisce Llorente al posto del giovane centrocampista francese, che esce dal Bentegodi fra gli applausi. Juve ancora vicina al 2 a 0 al 28′, Llorente viene anticipato proprio sulla linea di porta. Al 31′ il Chievo ha l’occasionissima per trovare il pareggio, ma Buffon è prontissimo ad opporsi alla conclusione ravvicinata di Maxi Lopez. I bianconeri rispondono al 36′ con Tevez, la cui botta dalla distanza lambisce il palo sinistro della porta difesa da Biraghi. Con 4 minuti di recupero il direttore di gara pone fine alle ostilità. Qui sotto potete rivedere gli highlights della partita.

LASCIA UN COMMENTO