Striscia lo Striscione – Rigore, l’attaccante simula la caduta e poi fa gol 29/09/2014 (video)

0

Ieri sera, lunedì 29 settembre 2014, a Striscia la Notizia si è rinnovato l’appuntamento con Striscia lo Striscione, impagabile rubrica di Cristiano Militello sul calcio e le sue stranezze. L’inviato questa volta si trova a Perugia e dopo i soliti improponibili saluti alla nuova coppia di conduttori, si parte dal campionato belga, con la tragicomica caduta di un allenatore. Il match winner del derby tra Genoa e Sampdoria è stato Gabbiadini che subito dopo la partita ai microfoni delle TV così commentava la prestazione della sua squadra: “Voliamo con in piedi per terra“. Orrori giornalistici sparsi a “Riedicola“. Si parte con Maurizio Compagnoni di SKY che ribattezza il giocatore del Cesena Succi: “Sushi”. Ci spostiamo su Premium, dove va in scena la sfida tra Genoa e Sampdoria. In questo caso è il nome dell’attaccante blucerchiato: Okaka, a prestarsi ad innumerevoli doppisensi. Negli studi di QSVS, nel frattempo, vi in scena la disfatta dell’Inter contro il Cagliari e in studio si scatena la bagarre. I nerazzurri sono protagonisti anche di “Gufate un altro mestiere“. Il giorno prima di Inter-Cagliari in conferenza stampa Andrea Ranocchia avvisava gli avversari: “Non firmo per il terzo posto, io firmo per vincere contro il Cagliari e tutte le altre partite da qui alla fine“. Per i gol più belli della settima, si parte con la prodezza da metà campo di Destro della Roma, si passa poi al derby di Liverpool e si conclude con Graziano Pellè. Chiusura con le simulazioni di “Tutti giù per terra“, in terza posizione Pucciarelli, al secondo Ilicic e in prima posizione l’incredibile simulazione di un attaccante, che cade prima di calciare il rigore, si rialza velocemente e disorienta portiere.

Striscia simulazione rigore

loading...

LASCIA UN COMMENTO