Prende a calci un gatto e posta video su Facebook: ragazzo newyorchese arrestato.

0

Un calcio violento ad un povero micio, accarezzato solamente qualche secondo prima per carpirne la fiducia. Il gattino viene scaraventato in aria e finisce la sua corsa una decina di metri dopo. Il tutto tra le risa del piccolo delinquente e dei suoi amici, che ovviamente hanno pensato bene di immortalare la scena. Il video è stato caricato su Facebook dallo stesso protagonista dell’insano gesto al solo scopo di vantarsi. Una mossa azzardata, che ha permesso alle forze dell’ordine di rintracciare e punire il responsabile, Andre Robinson, ventunenne di New York. Il ragazzo ora rischia un anno di reclusione. Andre è stato arrestato poco dopo l’aggressione ed ora rischia (e chi vi scrive se lo augura con tutto il cuore) il carcere per maltrattamento sugli animali. L’adolescente non ha potuto beneficiare del patteggiamento, a nulla sono valsi i ricorsi dei suoi avvocati, i quali hanno sottolineato come se il loro assistito avesse preso a calci un essere umano, probabilmente sarebbe stato trattato con maggior clemenza. “Il gatto mi stava dando fastidio – si è giustificato Andre – ho sbagliato, ma non posso andare in prigione per questa ragione“.Purtroppo per il ragazzo, gli animalisti di New York sono sul piede di guerra: da diversi mesi stanno combattendo un’importante battaglia contro le crudeltà nei confronti degli animali, ed ora gli stessi chiedono che al giovane non vengano fatti sconti. Merito anche del buon lavoro svolto dall’Animal Cruelty Investigation Squad, voluta dal sindaco Bill De Blasio e che, dallo scorso gennaio ha triplicato gli arresti per reati del genere. Mentre Andre sta aspettando di conoscere l’entità della pena, il povero micio protagonista della vicenda, King, sta bene: è stato adottato e si è rimesso subito in forma. La speranza è che il trauma subito non lo condizioni troppo e che riesca a fidarsi ancora dell’essere umano che di ‘umano’, troppo spesso ha ben poco.

loading...

LASCIA UN COMMENTO