Bonucci: chiede scusa ai tifosi della Roma dal ritiro della Nazionale

0

E alla fine ha dovuto chiedere scusa. Leonardo Bonucci, il match winner della sfida contro la Roma, colui che è riuscito a regalare i tre punti alla Juve con una prodezza, ha infranto il silenzio che Antonio Conte aveva imposto a tutti i convocati della Nazionale. Il difensore lo aveva fatto a due giorni alla partita, con una frase ritenuta offensiva nei confronti dei tifosi della Roma: “Sciacquatevi la bocca, godo ancora“. Un’esternazione rivolta a tutto l’ambiente romanista, inutile negarlo ora, che aveva pesantemente criticato l’operato di Rocchi. I veleni del campionato, però, dovevano restare fuori dai cancelli di Coverciano, era stato molto chiaro Antonio Conte in merito. E il fatto che proprio un suo uomo abbia trasgredito alle regole, deve aver fatto infuriare ancora di più il ct. Anche Lele Oriali ha stigmatizzato le parole di Bonucci, che ieri è stato costretto a chiedere scusa per il suo comportamento: “Non volevo offendere nessuno“. In ogni caso, quella del bianconero è stata l’ultima esternazione infelice proveniente dal ritiro della Nazionale. La prossima volta, chi si permetterà di alimentare tensioni e divisioni, sarà rispedito a casa. Antonio Conte ci tiene molto all’unità del gruppo e non ha nessuna intenzione che venga turbato da faccende che con la Nazionale non hanno nulla a che fare. Questo, dunque, dovrebbe essere l’ultimo atto di una sfida interminabile, quella tra Juventus e Roma andata in scena nell’ultima giornata di campionato. Ieri Pallotta aveva cercato di smorzare i toni attraverso un comunicato ufficiale, la speranza è che anche i giocatori seguano il suo esempio da qui in avanti.

LASCIA UN COMMENTO