Le Iene Show – Il virus Ebola: come si contrae, come difendersi da contagio

0

Nel mondo c’è una nuova emergenza, il suo nome è Ebola. In questi giorni non si parla d’altro, l’allarme è globale e le misure di sicurezza, per quanto rigorose, non hanno impedito la diffusione del virus, che in Africa sta facendo una vera e propria strage. Un’epidemia senza precedenti, paragonata a quella dell’Aids, ma forse ancora più pericolosa. Ma cos’è esattamente l’Ebola? A questa domanda ha cercato di rispondere Nadia Toffa nel corso di uno dei servizi più interessanti ai quali abbiamo assistito ieri, mercoledì 15 ottobre 2014, a Le Iene Show. Il virus è estremamente aggressivo nei confronti dell’uomo. Si trasmette con i fluidi corporei: sudore, sangue, saliva, escrementi, che possono venire in contatto con occhi, bocca, piccoli taglietti. Dal contagio a quando la malattia si manifesta passano dai 2 ai 21 giorni. In apparenza sembra una banale influenza, ma l’ebola è una febbre emmorrargica, per cui, dopo poco tempo, gli organi cominciano a sanguinare. Il sangue esce dalla bocca, dagli occhi, dalle orecchie, dalla pelle e addirittura dagli escrementi. Il corpo si disidrata molto velocemente, gli organi collassano e in pochi giorni si muore. Questa malattia ha un indice di mortalità spaventoso, che può variare a seconda del tipo di Ebola che hai contratto. E soprattutto dipende da che cosa hai a disposizione per curarti, perché se ti trovi in Africa, o in un ospedale occidentale le cose cambiano. E parecchio. Attualmente, chi contrae l’Ebola, ha solamente il 50% di possibilità di sopravvivere al virus. Qui sotto trovate il servizio integrale realizzato da Nadia Toffa.

Le Iene Ebola

LASCIA UN COMMENTO