Striscia, combattimenti tra cani e cinghiali: Edoardo Stoppa del 16/10/2014

0

Edoardo Stoppa si trova a Milano per parlaci, purtroppo, di combattimenti tra animali e nello specifico tra cani di razza ‘dogo argentino‘ e cinghiali. L’inviato di Striscia la Notizia ha scoperto che in varie parti d’Italia, i dogo argentini vengono allenati facendoli combattere con altri animali vivi. Le immagini che Stoppa ci mostra sono veramente molto crude. Una decina di allevatori stanno facendo sbranare un povero cinghiale, vivo, da tre cani di razza dogo argentinoCLICCA QUI il servizio integrale andato in onda ieri sera, giovedì 16 ottobre 2014, a Striscia la Notizia.

Naturalmente tutte queste manifestazioni di violenza gratuita sono vietate su tutto il territorio nazionale. L’inviato di Striscia la Notizia, però, si è spinto anche oltre per cercare di capire quali sono conseguenze di questi allenamenti sulla salute degli animali. Edoardo Stoppa ha raccolto la testimonianza di un veterinario, colui che dovrebbe essere uno dei massimi esperti nel benessere degli animali: un veterinario. L’amico degli animali ha rivolto tutta una serie di domande sul benessere dei cani e il veterinario ha risposto lucidamente, dimostrando di essere perfettamente consapevole dei rischi determinati dal maltrattamento. La normativa in Italia, a tal proposito, sta diventando sempre più severa, il veterinario afferma di essere assolutamente d’accordo, ma è evidente che qualcosa non va nel servizio realizzato da Stoppa. Il volto dell’uomo è oscurato e quale ragione potrebbe esserci dietro l’esigenza di non rivelare la sua identità? Molto semplice, è proprio lui quell’allevatore che nel video aizzava i cani contro il povero cinghiale inerme. Si tratta di una condotta criminale ed inaccettabile, che questa sottospecie di veterinario conduce in maniera scientifica sugli animali, abituandoli all’odore e al sapore del sangue sin da piccoli.

LASCIA UN COMMENTO