(VIDEO) Tiberio Timperi bestemmia a Uno Mattina in Famiglia 18/10/2014

0

Sabato 18 ottobre 2014 – Grave imbarazzo quest’oggi dalle parti di viale Mazzini per il clamoroso infortunio che ha visto protagonista – suo malgrado – il giornalista Tiberio Timperi. Il conduttore, nel corso della puntata odierna di Uno Mattina in Famiglia, è stato pizzicato a bestemmiare in diretta. I primi a parlarne sono stati quelli di TV Blog, i quali, a loro volta, sono stati allertati da una telespettatrice. Che la segnalazione avesse tutti i crismi dell’autenticità lo si è capito molto presto, quando sui social network tanti utenti hanno confermato di aver sentito nitidamente il “porca M……a” in diretta. Gaffe gravissima, ma i veri responsabili vanno ricercati dietro le quinte. E già, perché secondo quanto fanno sapere i soliti bene informati, Uno Mattina in Famiglia va in onda in diretta, ma alcuni pezzi sono registrati, proprio come quello incriminato. Tutta colpa di chi ha effettuato il montaggio, che beffa nella beffa, ha mandato in onda la bestemmia per ben due volte tra lo sconcerto generale. Accertate le responsabilità, viene da chiedersi se i vertici RAI prenderanno qualche provvedimento nei confronti del conduttore. Ricordiamo che la bestemmia è uno degli ultimi tabù rimasti in TV, inaccettabile al Grande Fratello, figuriamoci in un programma come Uno Mattina in Famiglia. Ma ricostruiamo insieme quanto accaduto

Tibero Timperi stava per presentare un avvocato ospite in studio. Ha cominciato ad introdurlo, ma si è incartato subito: “Ho sbagliato”, ha esclamato stizzito il conduttore. Poi una manata sul tavolo ed un labiale inequivocabile rivolto alla Madonna. Subito dopo è partito lo schermo nero e dopo una manciata di secondi è seguita la sigla. A ruota, clamorosamente, è stata mandata nuovamente in onda la bestemmia di Tiberio Timperi, a beneficio di tutti coloro che se la fossero persa al primo giro. Momenti di grande televisione, come avrete intuito. Subito dopo il salto pubblicitario, il video integrale di quanto successo.

loading...

LASCIA UN COMMENTO