Striscia, Tapiro d’oro ad Antonio Conte: puntata 24/11/2014

0

Non è il primo, e se dovessimo azzardare un pronostico, non sarà neppure l’ultimo Tapiro d’oro per Antonio Conte. Nella puntata di Striscia la Notizia andata in onda ieri sera, lunedì 24 novembre 2043, abbiamo assistito all’agguato di Valerio Staffelli al Ct della Nazionale. GUARDA IL SERVIZIO INTEGRALE.

Dopo le prime, incoraggianti, prestazioni, gli azzurri sono caduti nei difetti del passato. Gioco macchinoso, poca cattiveria e scarsa qualità. Dopo la vittoria risicata contro l’Albania, Antonio Conte è stato protagonista di uno dei suoi famosi sfoghi in conferenza stampa. L’ex tecnico della Juventus se l’è presa un po’ con tutti, denunciando scarso attaccamento alla causa della Nazionale non solo da parte nei giocatori, ma anche da parte club, poco collaborativi secondo Conte. A stretto giro di posta gli ha risposto l’attuale allenatore bianconero Max Allegri, che ha suggerito al suo predecessore di evitare le polemiche inutili, invitandolo ad organizzare un incontro a Coverciano con gli altri allenatori di Serie A, per capire quale strategia comune adottare per il bene della Nazionale di calcio. La sensazione è che l’uscita in tackle di Conte non sia piaciuta a buona parte dell’ambiente. E infatti, il commissario tecnico ha accettato il Tapiro d’oro, ma nel corso dell’intervista ha tradito un pizzico di disagio. Conte ha cercato di dribblare le insidiose domande dell’inviato di Striscia, non rinunciando, però, a rivendicare il suo pensiero. La verità è che Conte ha ragione, della Nazionale non importa nulla a nessuno, ce ne ricordiamo solamente ai Mondiali e agli Europei. E gli ultimi risultati, sono probabilmente anche figli di questo errato modo di pensare e questo Antonio Conte lo sa benissimo.

LASCIA UN COMMENTO