Striscia, traffico illegale di cuccioli a Sannicandro di Bari: puntata 27/11/2014

0

L’amico degli animali Edoardo Stoppa si è recato a Sannicandro di Bari per darci conto di un traffico illegali di cuccioli. Il servizio è andato in onda nel corso della puntata di Striscia la Notizia di ieri, giovedì 27 novembre 2014. Tutto nasce dal web. Proprio su internet, Stoppa ed i suoi collaboratori hanno notato una serie di annunci, su vari portali italiani di inserzioni, che pubblicizzano la vendita di cuccioli di tantissime specie diverse. Sono arrivate diverse segnalazioni nella redazione di Striscia la Notizia, per denunciare strani scambi di cuccioli, che avvengono sempre nel parcheggio di un centro commerciale della zona. CLICCA QUI PER IL SERVIZIO INTEGRALE.

All’Amico degli animali, non è restato altro che andare a verificare di persona queste segnalazioni. Arrivato sul posto, Edoardo Stoppa deve constatare che la situazione è ancora più grave di quanto si immaginasse. Decine e decine di cani detenuti in condizioni tremende, all’interno di una struttura fatiscente che ricorda una prigione più che un centro di allevamento, o un canile. Dall’esterno è possibile vedere molti cuccioli rinchiusi all’esterno della casa in gabbie piccolissime, esposti al freddo e alle intemperie. Ma questo, purtroppo, non è l’unico posto dove viene portata avanti questa assurda attività di allevamento. Il proprietario, non contento, ha pensato bene di utilizzare anche dei box, dove i cagnolini sono stipati all’inverosimile, senza luce e senza spazio per potersi muovere. Poveri cani che vengono utilizzati, anzi sfruttati, a meri fini riproduttivi. Per far uscire allo scoperto questi allevatori senza scrupoli, Edoardo Stoppa ha fissato un appuntamento, fingendo di essere interessato all’acquisto di un cucciolo. Come è andata a finire lo potete scoprire seguendo il servizio integrale.

LASCIA UN COMMENTO