Voyager, video puntata 2 gennaio 2015: i misteri di Los Angeles

0

Voyager puntata 2 gennaio 2015

Questa sera, venerdì 2 gennaio 2015, su RAI Due va in onda la quarta ed ultima puntata di questo mini-ciclo di Voyager, il programma di divulgazione scientifica condotto da Roberto Giacobbo. Il vicedirettore di RAI Due ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta dei misteri di Los Angeles: dalla minaccia dei terremoti, ai segreti del cinema, sino a sconvolgenti rivelazioni sugli alieni. Direttamente dal nostro canale di YouTube, il video con le anticipazioni della quarta puntata. RIVIDI LA PUNTATA.

Voyager puntata 2 gennaio 2015 – Los Angeles: i terremoti

Roberto Giacobbo e la sua troupe si sono procurati un kit di sopravvivenza, in possesso di buona parte dei californiani, perché nella città degli Angeli lo spettro del Big One è qualcosa di più di una semplice minaccia.

Voyager puntata 2 gennaio 2015 – Los Angeles: il cinema

Le telecamere di Voyager ci porteranno dietro le quinte del cinema, sino a toccare la maestosa scritta Hollywood. Per riuscirci Roberto Giacobbo dovrà superare numerosi ostacoli. E durante il suo percorso non potrà fare a meno di porsi qualche spinoso quesito: E’ vero che gli inventori del cinema non sarebbero i fratelli Lumiere, ma un altro francese misteriosamente scomparso? Parteciperemo al Walk of Fame, proprio nel momento in cui viene assegnata all’attore Matthew McConaughey, una delle tanto ambite statuette.

Voyager puntata 2 gennaio 2015 – Los Angeles, alieni

Il programma di Roberto Giacobbo farà ritorno dove il viaggio è cominciato, nella base Nato in cui sono state progettate le sonde Voyager. La loro missione è quella di uscire dal Sistema Solare alla ricerca di nuove forme di vita. Cercheremo di scoprire che trucco utilizzerebbe un uomo che ha dichiarato davanti dalla BBC e ai più imporranti media statunitensi, di essere in grado di entrare in contatto con gli Ufo e di incontrare gli alieni. E, infine, le ultime ore di vita di Whitney Houston e Federico Fellini, il quale sosteneva che Los Angeles fosse una città maledetta.

loading...

LASCIA UN COMMENTO