Scherzi a Parte by Le Iene: lo scherzo a Paolo Brosio di Frank Matano (video)

0

Scherzo Paolo BrosioIrritazione, vergogna, imbarazzo. E’ possibile sperimentare sensazioni del genere guardando un varietà in TV? Da questa sera la risposta è si e il programma si chiama Scherzi a Parte. Davvero orribile quello che è stato appena mandato in onda su Canale 5. Per chi non era davanti alla televisione, vale la pena precisare che mi riferiscono la vergognoso scherzo di Frank Matano a Paolo Brosio. GUARDA LO SCHERZO.

A dire il vero, di questa squallida trovata se ne era già parlato mesi fa, quando trapelò anche la reazione del giornalista. Sintetizzando al massimo (c’è davvero poco da dire, comunque), il povero Brosio, nel corso di una finta intervista, ha ricevuto una telefonata da parte di Papa Francesco, falso pure quello, naturalmente. Quando Brosio ha capito che quel ‘Francesco’ dall’altra parte del telefono era il Pontefice argentino, è scoppiato letteralmente in lacrime, sopraffatto dall’emozione. Una reazione preventivabile conoscendo il personaggio, ma che ha colto di sorpresa persino chi ha architettato lo scherzo. Matano e il suo sventurato socio si sono trovati in una situazione davvero imbarazzante, non sapevano come fare a dire la verità alla vittima di questa assurda candid camera. Poi, l’inviato delle Iene ha preso coraggio ed è riuscito a ammettere che di scherzo si trattava. La delusione e lo scoramento, sul volto di Paolo Brosio mi hanno colpito.

Non solo l’unico ad essermi indignato, sulla pagina Facebook delle Iene, Davide Parenti e soci sono stati sommersi di invettive. Non su Twitter, dove gli hashtag sono ormai terreno fertile per markettari da quattro soldi, che pretendono di condizionare l’opinione degli utenti e forse i più ingenui ci cascano pure. A me spiace; da ‘addetto ai lavori’, mi aspettavo molto dal binomio Le Iene-Bonolis. Invece la prima puntata è stata un fallimento totale, non mi stupirei se il programma venisse sospeso. E lo dico, lo ribadisco, con molto dispiacere, la TV ci offre sempre meno materiale e questa sera e abbiamo toccato il fondo.

LASCIA UN COMMENTO