Sanremo 2015: le pagelle della prima serata: la migliore è Malika Ayane, male i Dear Jack

0

Sanremo 2015 prima serata pagelle

La prima serata del Festival di Sanremo è stata consegnata agli annali e a qualche ora di distanza siamo in grado di raccontarvi le nostre personalissime pagelle sulle performance dei big in gara. Qualcuno ha deluso le aspettative, i Dear Jack e Lara Fabian per esempio, ma l’emozione di cantare a Sanremo in passato ha mietuto vittime illustri, giusto riascoltarli. Nessun bocciato, solo qualche rimandato, ma anche belle conferme come Malika Ayane. Commentante le pagelli insieme a noi.

Chiara: Straordinario:

 Inizio lento, ma poi in crescendo. Straordinario rivela subito la sua natura di ballata pop. Forse non il massimo dell’originalità. Ma va bene anche così. Voto: 6

Gianluca Grignani: Sogni infranti

Superata l’emozione iniziale, il palco dell’Ariston gioca brutti scherzi, Grignani ci ha regalato il primo momento indiscutibilmente rock del festival. Interpretazione intensa. Voto: 6,5

Alex Britti: Un attimo importante

Sale sul palco è fatichi a distinguerlo con Carlo Conti, tanto è abbronzato. Con la sua inseparabile chitarra, ci propone una ballata elettrica che decolla lentamente, forse troppo. Brano da riascoltare. Voto: 6

Malika Ayane: Adesso e qui

Intensità vocale, potenza mai ostentata, Malika Ayane non si smentisce e si presenta sul palco dell’Ariston con una canzone nel vero senso del termine: orecchiabile sin dal primo ascolto ma mai scontata. E’ lei la migliore della serata. Predestinata. Voto: 7

Dear Jack: Il mondo esplode tranne noi

Attesissimi dal pubblico giovane, i Dear Jack ricambiano con un pezzo pop-rock che al primo ascolto non convince sino in fondo, ma che di sicuro sarà piaciuto ai numerosissimi fans della band. Voto: 5,5

Lara Fabian: Voce

La cantante belga di origini italiane è la “straniera” del Festival di Sanremo. Brano pomposo, molto pretenzioso con tanta potenza vocale al servizio di poco, anzi pochissimo. Voto: 5

Nek: Fatti avanti amore

Una canzone che strizza l’occhio alla tendenza del momento dal punto di vista del sound: partenza lenta, piano e voce, accenni di chitarra e poi un crescendo ritmico a tempo di dance. Il pezzo ha un grande pontenziale radiofonico. Voto: 6

Grazia DI Michele & Mauro Coruzzi: Io sono una finestra

Più che la melodia, è il testo a farsi piacere. Grazia di Michele e Platinette parlano di identità sessuale e lo fanno con buon gusto ed eleganza. voto: 6,5

Annalisa: Una finestra tra le stelle

Si sente eccome la mano di Kekko dei Modà, autore del pezzo, che arriva diretto già dalla prima strofa. Forse un tantino sconcato, ma l’esibizione è impeccabile. Voto: 6

Nesli: Buona fortuna amore

Brano melodico con testo che parla di amore passionale. Non ci stupiremmo se diventasse una hit. Un altro passo deciso verso il pop per Nesli Voto: 6,5

 

loading...

LASCIA UN COMMENTO