Sanremo 2015 | Luca e Paolo e il monologo sulle nozze gay: “Il matrimonio”

0

Luca e Paolo nozze gay Sanremo

Ieri sera, giovedì 12 febbraio 2015, su RAI Uno è andata in onda la terza serata del Festival di Sanremo. Una puntata interminabile, cominciata poco dopo le 21 e conclusasi ben oltre l’una. Nello speciale dedicato alle cover, a trionfare è stato Nek con “Se telefonando”. I mattatori della serata, invece, sono stati Luca e Paolo. Tornati in TV in grande spolvero, i due comici genovesi hanno portato in scena il monologo: “il matrimonio“. Uno sketch interamente dedicato alle nozze gay, che ha fatto sorridere, ha strappato applausi, ma ha saputo anche far riflettere su un argomento così complesso e delicato.

Luca e Paolo non sono mai banali ed anche in questa occasione non si sono smentiti. Chissà come avranno reagito le associazioni cattoliche, oppure quelle per i diritti gay, alle battute del duo comico genovese. L’unica cosa certa è che Luca e Paolo, così in forma, non li vedevamo da un pezzo. E forse è destino che sia il palco dell’Ariston a rigenerare la coppia, arrivata da una serie di delusioni professionali cocenti, ultima Giass di Ricci, il programma flop della passata stagione televisiva.

Ma a Sanremo è arrivato anche Massimo Ferrero ed anche in quella circostanza il pubblico dell’Ariston ha avuto di che divertirsi. Il vulcanico presidente della Sampdoria ha dimostrato ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, di essere un personaggio stravagante e divertente. A noi è piaciuta anche Arisa, nonostante fosse reduce da una brutta caduta. In una serata piuttosto noiosa – e comunque troppo lunga – sono questi stati i protagonisti più divertenti.

LASCIA UN COMMENTO