(video) Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 22/02/2015

2

Luciana Littizzetto 22 febbraio 2015

Stoicamente presente nonostante l’influenza, anche ieri sera, domenica 22 febbraio 2015, Luciana Littizzetto si è presentata puntuale per il suo consueto spazio dedicato all’approfondimento in chiave ironica dei fatti più curiosi della settimana.

La prima notizia, riguarda il neo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che recentemente si è recato a Palermo in visita privata. Nulla di strano, non fosse che per il suo viaggio in aereo, il Presidente ha preferito un volo di linea al classico volo di Stato. Nel suo intervento la Littizzetto ha suggerito a Mattarella di usare i voli di Stato: “Secondo me un presidente della Repubblica deve prendere un volo di Stato, se non lo prende lui“. Chissà cosa ne avrà pensato Renzi, come certamente ricorderete, il Premier recentemente è stato criticato per aver preso un Volo di stato per andare a sciare.

La seconda notizia, invece, arriva da Bologna e riguarda un noto marchio di abbigliamento che nelle etichette delle sue felpe ha scritto: “Se è sporca falla lavare dalla mamma: è il suo lavoro“. E’ scoppiato il finimondo, le donne del PD sono insorte, 50 anni di lotta femminile cancellati in un istante. Luciana Littizzetto ha commentato così: “in effetti che scritta è: falla lavare dalla mamma, se volevi fare il figo potevi scrivere: in tutti i luoghi e in tutti i laghi“. La ditta si è difesa sostenendo che si è trattato di una battuta, un po’ come quando Calderoli aveva dato dell’orango alla Kyenge. Ma il senso dell’umorismo, non è una dote così a buon mercato e bisognerebbe essere sicuri di possederlo prima di spenderlo a piene mani, onde evitare cadute di stile o scivoloni.

adesso chiamo Platinette a dormire una notte insieme a me, i microbi non lo sanno e li schiaccia tutti”. Prima di cominciare Lucianina si concede un paio di battute sulle ospiti che l’hanno preceduta (la Ferilli e la Mogherini) e poi, finalmente, si parte. Si comincia con la politica e più precisamente dal Presidente Mattarella: “Matterella ha cominciato il suo lavoro a tempo pieno: ha parlato con Vendola, con Brunetta, si è anche un po’ offeso perchè non è venuto Salvini e tra le tante cose, ha anche deciso di aprire il Quirinale tutti i giorni. Io non ho capito se è lui che apre personalmente il Quirinale come Roberto Carlino: non vendo sogni, ma solide realtà. Guarda che potremmo darglielo il Quirinale a Roberto Carlino, lo vediamo oppure lo affittiamo per i matrimoni, non so, comunioni, o qualcosa del genere…Ma il nostro Presidente della Repubblica ha fatto anche un’altra cosa importante, ha preso un volo normale, di linea, per andare a casa sua a Palermo. Ma perché ha preso un volo di linea? Secondo me un presidente della Repubblica deve prendere un volo di Stato, se non lo prende lui…L’avesse preso Scillipoti, per carità, io lo lancerei con la fionda, Razzi con la catapulta…

loading...