Chiara Iezzi a The Voice of Itally 2015: prima puntata Blind Audition

0

Chiara Iezzi a The Voice

Su RAI Uno ieri sera, mercoledì 25 febbraio 2015, è andata in onda la prima puntata di The Voice of Italy. La prima novità che balza all’occhio è la presenza di Roby e Francesco Facchinetti (Padre e figlio protagonisti a The Voice del remake Una poltrona per due), al posto di nonna Raffaella. La Carrà quest’anno ha deciso di tentare la fortuna da ‘solista’ con Forte, Forte, Forte, uno dei reality meno riusciti della storia recente del servizio pubblico (e non solo). La prime puntate, probabilmente le più sfiziose, sono quelle dedicate alle Blid Audition, (o Audizioni al buio se preferite). Anche qui va segnalata una piccola novità: le Blind/Blid, ovvero audizioni in cui non solo i giudici, ma anche il pubblico, non è in grado di vedere il concorrente sino al termine della sua esibizione.

Ma la vera sorpresa della prima puntata di The Voice 3, ce l’ha regalata senz’altro Chiara Iezzi, del duo Paola e Chiara. La ragazza ha dimostrato un gran coraggio e una buona dose di umiltà per ripresentarsi da sola, all’interno di un reality show, che, almeno in teoria, dovrebbe scoprire nuove voci e non dar spazio ad artisti affermanti. Chiara aveva deciso di prendersi un anno sabbatico dalla musica, ma il richiamo di un mondo all’interno del quale è cresciuta, come ammesso da lei stessa ieri, è stato troppo forte.

Chiara Iezzi ha deciso di rimettersi in gioco ed ha scelto la strada forse meno probabile, di certo la meno battuta. Sul palco di The Voice of Italy 2015 si è presentata con Thinking out loud. Per lei si sono voltati J-Ax e i Facchinetti che l’hanno immediatamente riconosciuta: “Chiara, ma sei tu? Siamo basiti“. Piero Pelù e Noemi si saranno probabilmente pentiti di non essersi girati, televisivamente parlando premiare Chiara ed il suo coraggio sarebbe stata la scelta più giusta. Lei ha comunque scelto J-Ax che ha commentato così la sua performance: “Gli addetti ai lavori staranno ridendo, ma tu hai più coraggio di tutti loro“.

loading...

LASCIA UN COMMENTO