(VIDEO) Il Bosco: streaming seconda puntata del 27 febbraio 2015

0

Il Bosco seconda puntata

Ieri sera, venerdì 27 febbraio 2015, su Canale 5 è andata in onda la seconda puntata de Il Bosco, la nuova fiction con protagonista Giulia Michelini nei panni di Nina, una giovane laureata, che dopo vent’anni torna nella città di provincia in cui è nata per insegnare psicologia e per trovare la risposta ad una domanda che ormai la assilla da anni: per quale ragione sua madre l’ha abbandonata? Qui sotto trovate il riassunto della seconda puntata, appena disponibile in rete, inseriremo anche il link per lo streaming. GUARDA IL VIDEO.

Nina (Giulia Michelini), viene aggredita da un uomo incappucciato. In suo soccorso arriva Alex (Claudio Gioè), ma la ragazza teme che sia stato proprio lui a tenderle l’agguato e tenta la fuga. Alex riesce e fermarla e a convincerla della sua innocenza. Nina sembra credergli, ma subito dopo arrivano Luca Damiani (Andrea Sartoretti) e il vicequestore Santini (Mimmo Mignemi), che arrestano Alex con l’accusa di aver aggredito la giovane psicologa. In caserma Alex professa la sua innocenza, ma nessuno sembra credergli. Nessuno eccetto Nina, che ormai pare essersi convinta della sua innocenza. Esattamente come lei, Alex è alla ricerca della verità.

Nina incontra suo padre e l’uomo le conferma che sua madre è veramente scappata 20 anni prima. Lo testimonierebbero delle lettere che la stessa donna inviò al marito, all’interno delle quali spiegava di non voler fare la madre e di non amare sua figlia. Sconvolta, Nina si sfoga con Curcio (Gianmarco Tognazzi), un suo collega.

Nel frattempo si scopre che Viviana (Sandra Ceccarelli), la moglie di Pietro Ferrari (Ivano Marescotti), è l’amante di Oreste (Paolo Romano). Entrambi sono in qualche modo legati al passato di Alex. Nina entra in contatto con un anziano giornalista. L’uomo sembra essere a conoscenza di molte cose riguardo il suo passato e quello di Alex. Vent’anni prima fu proprio lui a difenderlo dall’accusa di aver ucciso la sua ragazza, conducendo indagini parallele a quelle delle forze dell’ordine. Il giornalista fa solo in tempo a suggerire a Nina di non fidarsi di nessuno, subito dopo viene assassinato da un misterioso uomo incappucciato.

Le indagini che Nina ed Alex ormai conducono insieme, li portano al professor Minutillo (Urbano Barberini). Ex insegnante all’università ed attualmente primario di medicina legale dell’ospedale. Fu lui ad eseguire le autopsie su tutte le ragazze misteriosamente morte nel campus nel corso degli anni. Le indagini furono archiviate come suicidi o semplici indicenti, anche grazie al parere del professore.

Luca è molto geloso del rapporto tra Nina ed Alex. Sembra nutrire un forte interesse nei confronti della ragazza. Nina, nel frattempo, comincia a sospettare di Niccolò Brighenti (Giuseppe Maggio). Il ragazzo, appartenente ad una famiglia molto agiata, spaccia nel campus e sembra essere in qualche modo coinvolto nella morte dell’ultima ragazza. La psicologa concentra le indagini su di lui e comincia a seguirlo quando inizia a frequentare (Valentina Imperatori), la barista del paese.

Una serata li segue sino alla villa nel bosco. Proprio come la ragazza morta, anche lei è stata drogata da Nicolò. Da quella villa, dove si svolgono riti orgiastici, Marcella riesce però a fuggire. Nina la segue nel bosco, ma poi la perde di vista per un attimo. Proprio in quel momento la ragazza viene uccisa da un uomo incappucciato. Viviana ed Oreste, infine, hanno deciso di liberarsi di Nina. I due chiedono ad Alex di occuparsene, in cambio avrà il nome del vero assassino della sua fidanzata.

LASCIA UN COMMENTO