(VIDEO) Un passo dal cielo 3: streaming nona puntata del 9 marzo 2015

0

Un passo dal cielo 3 nona puntata

Nono appuntamento ieri sera, lunedì 9 marzo 2015, con Un passo dal cielo 3. Anche questa settimana la fiction con protagonista Terence Hill ci ha proposto un solo episodio, intitolato: “Richiami lontani“. Qui sotto trovate la trama. Il video in streaming in capo al post.

In paese sono scomparsi due ragazzi. I due avevano cominciato a frequentasi da poco. I genitori della giovane sono molto preoccupati. Oltre alla polizia, anche Pietro ed i suoi uomini li stanno cercando. Il sospetto è che i due siano gli autori di alcuni cerchi sull’erba rinvenuti recentemente, dettaglio che potrebbe far pensare ad un contatto con gli alieni. In realtà, la situazione, per quanto complicata, è decisamente più terrestre. Il ragazzo viene ritrovato gravemente ferito, la giovane donna viva, in un burrone. Si scopre che i due sono fratelli. Il padre della ragazza, infatti, aveva avuto una relazione con la madre del ragazzo. La moglie dell’uomo ha scoperto tutto e per evitare lo scandalo ha cercato di eliminare il giovane. I due però si salvano e possono finalmente riabbracciare il padre che a distanza di tanti anni ha scoperto la verità.

Vincenzo ascolta una telefonata di Eva e si convince che sia incinta. In realtà si tratta di un malinteso, ad aspettare un bambino, infatti, è la moglie di Huber. Questo fraintendimento, comunque, rivela ad Eva un aspetto del carattere di Vincenzo che non conosceva. A differenza di Rico, lui sarebbe un ottimo padre.

Natasha, nel frattempo, dopo aver troncato con Tommaso, è riuscita a farsi assumere a casa Martinoli come baby sitter, vincendo le iniziali resistenze della mamma del bambino. Chiara, infine, è stata scelta da Karl Reuter come sua assistente a Berlino. Inizialmente la ragazza rifiuta l’offerta perché teme che possa essere stata scelta dallo chef per via della loro relazione, ma poi Reuter la convince: se ha pensato ha lei, è perchè è convinto che sia perfetta per l’incarico.

loading...

LASCIA UN COMMENTO