Striscia la Notizia: animali rinchiusi in baracche: Stoppa aggredito a Caltanissetta

0

Stoppa aggredito CaltanissettaEdoardo Stoppa si trova a Caltanissetta per occuparsi di tantissimi cani rinchiusi in baracche. Da molti anni, in un terreno nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati costruiti centinaia di metri di baracche abusive, all’interno delle quali sono detenuti centinaia di animali. L’inviato di Striscia la Notizia, attende la mattina successiva per verificare le condizioni di detenzione degli animali. Sotto alle lamiere si possono trovare pecore, cavalli, cani ed animali da fattoria, tutti in condizioni inaccettabili. All’inviato di Striscia la Notizia non resta altro che avvicinare il proprietario per chiedere spiegazioni. Inizialmente il signore si dimostra molto disponibile con Edoardo Stoppa. RIVEDI IL SERVIZIO.

Purtroppo, però, la stessa cosa non si può dire per il fratello. Come prima cosa afferra un bel sasso e lo scaglia all’indirizzo di Stoppa e della sua troupe. Non contento, raccoglie da terra una spessa spranga di ferro. L’uomo è completamente fuori di senno ed insegue il povero inviato di Striscia anche fuori dalla sua proprietà (se così la vogliamo definire). Sul posto, poco dopo, arriva tutta la famiglia dell’aggressore. Edoardo Stoppa, stoicamente, cerca di dialogare con loro, ma ogni suo tentativo di riportare il confronto all’interno di un confine civile si rivela vano. Poi la signora suggerisce all’Amico degli animali di tornare più tardi e alla fine Stoppa riesce a prendere visione della struttura. Tutto a norma di legge come assicura la proprietaria. Come no….

loading...

LASCIA UN COMMENTO