Temptation Island 2015: la pagelle ai concorrenti dopo l’ultima puntata

0

Temptation Island 2015 pagelle

Anche a seconda edizione di Temptation Island è stata consegnata agli annali e a qualche ora dalla conclusione del reality, siamo già pronti con le nostre pagelle. Tra inaspettate sufficienze e illustri bocciati, abbiamo cercato di non essere troppo cattivi. Partiamo in ordine di “sparizione”.

Teresa Cilia 6 Tra le donne di questa edizione è tra quelle che ci è piaciuta meno. Lei, quasi un habitué di Temptation Island, è sembrata la più impreparata alle dinamiche del reality. Troppo esagerati sia lei che il suo compagno. Va bene l’amore, ma questa ossessività non ci è parsa normale. E neppure credibile.

Salvatore di Carlo 6.5 Giudizio fotocopia ma con mezzo voto in più. La ragione è semplice, insieme a Dario è l’unico a non aver cornificato la sua compagna. E la correttezza varrà ancora qualcosa a questo mondo.

Aurora Betti 6- Cattiva, anzi spietata. A farne spese è stato il povero Gianmarco (che però si sta rifacendo con gli interessi a suon di serate). Ad Aurora riconosciamo la coerenza. Qualità sconosciuta a tanti altri suoi compagni di avventura.

Gianmarco Valenza 7 Meriterebbe un 8, gli abbassiamo la pagella perché siamo stufi di vederlo dappertutto. Va bene le serate, ma cerchiamo di non esagerare. E poi caro Gianmarco ti vorrai pur riposare visto che ti rivedremo a settembre sul trono di Uomini e Donne?

Alessandra De Angelis 10 Non ci sono aggettivi per questa piccola grande donna. Mai sopra le righe, impeccabile nelle reazioni e nei giudizi anche nei confronti di chi le aveva scippato l’uomo. Ha perdonato Emanuele, facciamo fatica ad ammetterlo, ma siamo felici dell sua scelta.

Emanuele D’Avanzo 6.5 Lo so, non siete d’accordo. Ma rifletteteci bene. Emanuele ha dimostrato di essere un ragazzo fragile e volubile. Però, appena ha realizzato che cosa aveva combinato ha fatto di tutto per farsi perdonare. Lo abbiamo visto scoppiare in lacrime e chiedere scusa. Per noi è sufficiente così. E poi lui, a differenza di tanti altri, è stato credibile dall’inizio alla fine.

Isabella Falasconi 5 Insufficienza netta per una donna che non ha saputo troncare con Mauro quando aveva tutte le motivazioni per farlo. Va bene l’orologio biologico e l’inarrestabile incedere delle lancette, ma a tutto c’è un limite e il suo compagno lo aveva passato abbondantemente.

Mauro Donà 4 Peggiore in campo per distacco. Altro che pagella, qui servirebbe un registro intero. Mi limito a commentare la proposta di matrimonio finale. Imbarazzante.

Claudia Merli 6 Lo scherzo non lo abbiamo capito. Altro che mettere alla prova, a noi è sembrata una vendetta servita fredda. Detto ciò, i due si amano e si vede.

Dario Loda 7 Come la sua ragazza, certo non ha certo brillato a Temptation Island. Ha scoperto di essere stato preso in giro dalla sua bella solo all’ultimo falò, ha incassato senza batter ciglio. Evidentemente sapeva di doversi far perdonare qualcosa di ben più grave che un banale scherzo.

Alessia Messina 7 Non la invidiamo. Non deve essere facile fare i conti tutti i giorni con il mostruoso ego del suo fidanzato. Lei è innamorata, lui vogliamo continuare a credere che lo sia.

Amedeo Andreozzi 5 Insufficienza inaspettata per uno dei protagonisti in negativo di questa seconda edizione di Temptation Island. A questo punto solo Maria De Filippi può convincerlo che Uomini e Donne è finito da quasi due mesi. Con la single Chiara ha passato il segno, il colpo di scena ci lascia in bocca un retrogusto gusto di déjà vu piuttosto marcato.

Filippo Biscliglia 9 Facciamo fatica ad immaginarcelo alla conduzione di un qualsiasi programma delle reti Mediaset, alla guida di Temptation Island, invece, è perfetto. Empatia, delicatezza, garbo. L’amico sulla cui spalla ogni donna sognerebbe di poter piangere un giorno.

Ah, si. Ci sarebbero anche le tentatrici e i tentatori. Magari in un prossimo video.

LASCIA UN COMMENTO