Miriam Leone sarà un commissario di polizia in “Non uccidere”, la nuova fiction di RAI 3

0

Miriam Leone Non uccidereVenerdì 11 settembre 2015, in prima serata su RAI Tre, prende il via “Non Uccidere“, la nuova crime fiction con protagonista Miriam Leone, una delle attrici più richieste del momento e reduce dal successo de La Dama Velata. Dodici gli episodi, registrati negli Lumiq Studios di Torino, dove la protagonista sarà chiamata ad indagare su crimini violenti, perpetrati spesso sulle donne, in ambito famigliare. La regia è firmata da Giuseppe Gagliardi.

Bella, brava e poliedrica. Dopo averla ammirata nella fiction in costume di RAI Uno nella passata stagione e poi al fianco di Stefano Accorsi come bad girl ne “1992” la serie TV già cult, andata in onda su SKY sempre lo scorso anno, questa volta Miriam Leone sarà Valeria Ferro, un commissario di polizia costretta ad indagare su casi di cronaca nera come: stalking, uxoricidi, scomparse di minori e prostituzione minorile. La protagonista dovrà gestire, nel frattempo, anche la sua vita privata. Sua madre, infatti, verrà scarcerata, dopo la condanna per l’omicidio del marito.

Nel cast di “Non uccidere troveremo anche Monica Guerritore, una delle attrici più affascinanti del panorama cinematografico italiano, nei panni di Lucia: la madre della protagonista Valeria Ferro. La scarcerazione della donna, dopo anni di detenzione, costringerà la figlia a fare i conti con aspetti sconosciuti del suo passato e per certi aspetti sconvolgenti.

Tra gli attori impegnati nella nuova fiction di RAI Tre troveremo anche Gianmarco Tognazzi, Mariella Valentini (anche lei vista vista in “1992“) e Thomas Trabacchi. In ogni puntata compariranno sempre attori diversi coinvolti nelle indagini. Il prodotto, almeno sulla carta, sembra confezionato ad hoc. Un peccato che la RAI abbia deciso di relegare “Non uccidere” su RAI Tre. Un cast del genere avrebbe, forse, meritato la messa in onda sulla rete ammiraglia del gruppo.

loading...

LASCIA UN COMMENTO