Le Iene | Software per spiare i cellulari | Matteo Viviani 27/09/2015

1

Le Iene | Software per spiare i cellulari

Il Servizio di Matteo Viviani ci svela come è possibile spiare i cellulari con un software

Ieri sera su Italia Uno sono tornate Le Iene Show e questa mattina, come da nostra tradizione consolidata, vi stiamo offrendo una selezione dei servizi più interessati e curiosi della serata. Dopo avervi racconto della brutta vicenda che vede coinvolta, tra gli altri, Selvaggia Lucarelli, nel precedente articolo ci siamo diretti in Cina insieme a Nadia Toffa, per un’inchiesta che definire sconvolgente, per il consumatore italiano, forse è persino riduttivo. Merce prodotta in cina, marcia e con larve di mosche dentro, rivenduta in Italia come prodotto “Made in Italy”.

Le Iene | Software per spiare i cellulari – Un altro servizio che ha destano l’intesse del pubblico nel corso della prima puntata della nuova stagione de Le Iene Show, è quello realizzato da Matteo Viviani, intitolato: “E se ti spiassero il tuo cellulare?“. L’inviato delle Iene ha deciso di fare da cavia per un test, lasciandosi hackerare il suo telefono cellulare. GUARDA IL SERVIZIO INTEGRALE.

Le Iene | Software per spiare i cellulari – L’inviato delle Iene ha dovuto fingere di non essere esattamente il prototipo del marito perfetto. Ha commesso tutta una serie di deplorevoli azioni, quali messaggiarsi con la finta amante, oppure accettare serate con compenso in nero. Ogni SMS partito dal telefono di Matteo è stato puntualmente intercettato. Tutti gli spostamenti della Iena sono stati monitorati, prima al bar e poi in albergo con la finta amante. L’incontro è stato documentato nei minimi dettagli, grazie al programma installato a suo insaputa, che ha attivato la fotocamera ed ha immortalato tutto, senza che la vittima si rendesse conto di alcunché.

Le Iene | Software per spiare i cellulari – Preoccupante sapere che il software utilizzato per hackerare il telefono di Matteo Vivani, è reperibile su internet senza grandi difficoltà e non ci vuole un ingegnare informatico per utilizzarlo. Ma come viene hackerato il telefono? La vittima riceve un SMS da un amico con link annesso, magari ad un articolo di Repubblica. Ovviamente il mittente è stato falsificato e forse è questa la fase più complicata della procedura da mettere in atto. Una volta installato, il software è attivo è può causare davvero tanti danni.

Le Iene | Software per spiare i cellulari – Quai precauzioni da adottare? Intanto, quando non strettamente necessario, non cliccare sui link che ci arrivano. In secondo luogo è bene aggiornare il nostro cellulare con frequenza. Mai da fonti anonime trovate sul web, ma direttamente dal sito ufficiale della casa madre che rilascia l’aggiornamento. Infine, se siete maniaci della sicurezza, sarà forse utile sapere che la Apple è molto attenta ed il suo sistema operativo è ritenuto più sicuro rispetto alla concorrenza.

1 commento

  1. Avevo un Alcatel da pochi euro, senza Internet, nel 2010 quando mi è successo. È entrato con un semplice sms, che ho aperto

LASCIA UN COMMENTO