Le Iene Show | Ayse: ragazza sequestrata dai suoi genitori in Turchia

0

Le Iene Show | Ayse:La sconvolgete storia di una giovane ragazza turca, sequestrata dalla sua famiglia e liberata dalle Iene

Ieri sera su Italia Uno è andata in onda la seconda puntata della nuova stagione de Le Iene Show e qui su Tubiamo, come di consuetudine, vi stiamo offrendo una selezione dei servizi più apprezzati dal pubblico. Nel precedente contributo Nadia Toffa ci ha parlato delle slot machines per bambini, ora è tempo di occuparci del servizio realizzato da Giovanna Nina Palmieri su Ayse.

Le Iene Show | Ayse scompare nel nulla

La redazione delle Iene viene allertata da un gruppo di ragazzi. Una loro amica mussulmana è scomparsa nel nulla. Si sospetta che la famiglia l’abbia riportata in Turchia con la forza. Alle Iene i ragazzi raccontano che Ayse subiva spesso violenze da parte dei suoi genitori.

Le Iene Show | Ayse in Turchia con l’inganno

La giovane era arrivata addirittura a far crollare la propria media scolastica pur di frequentare corsi di recupero e stare lontana da casa il più possibile. Alla fine Ayse viene portata in una comunità e sino al compimento dei 18 si rifiuta di rivedere i genitori. Quest’ultimi, contrari allo stile di vita della figlia, riescono ad attirarla in Turchia con l’inganno.

Le Iene Show | Ayse non tornerà più un Italia

Dalla ragazza non si hanno più notizie. Gli amici cercano di mettersi in contatto con lei, ma al telefono risponde la cugina. Prima nega la presenza di Ayse e poi afferma che lei nel nostro paese non tornerà più “altrimenti riprende a fare puttana”.

Le Iene Show | Ayse e quel video messaggio su Facebook

Le Iene raggiungono un amico della famiglia in Sicilia, l’uomo spiega che Ayse è felice in Turchia e sta aspettando un bambino. Successivamente compare un messaggio su Facebook della stessa ragazza che afferma di essere in perfetta salute e di non voler essere più disturbata. Il tutto è molto poco spontaneo.

Le Iene Show | Ayse finalmente liberata dall’Interpol

Finalmente L’Interpol, allertata dalle iene, libera Aysee. Altro che in buona salute, la ragazza ha vissuto quatto mesi da prigioniera della sua famiglia, imbottita di tranquillanti, picchiata e privata del passaporto. I genitori di Ayse sono sotto ordine restrittivo del giudice, non potranno più avvicinarsi alla figlia. Sono accusati di sequestro di persona e maltrattamenti, rischiano la galera, ma la soluzione migliore sarebbe sbatterli a pedate fuori dall’Italia e impedire loro di rimettere piede sul nostro paese.

LASCIA UN COMMENTO