Techmania a Striscia la Notizia: anche l’Antitrust condanna l’azienda

0

Techmania a Striscia la Notizia
Techmania nel mirino di Striscia la Notizia: anche l’Antitrust la condanna: “tecniche di vendita ingannevoli e aggressive

S’intitola “Piange il telefono” il servizio realizzato da Luca Abete e andato in onda nella puntata di Striscia la Notizia di ieri, venerdì 23 ottobre 2015. L’inviato si è occupato di acquisti on line perché in redazione sono arrivate davvero tantissime segnalazioni di clienti insoddisfatti, che dopo aver ordinato e pagato prodotti di telefonia, stanno ancora aspettando la consegna. GUARDA IL SERVIZIO.

Techmania a Striscia la Notizia: clienti disperati da tutta Italia

I clienti disperati sono un po’ dappertutto: Campania, Lombardia, Veneto, nessuna regione, o quasi, è stata risparmiata. L’azienda in questione si chiama Techmania e contro di lei sono stati creati diversi gruppi sui social.

Techmania a Striscia la Notizia: Luca Abete nel punto vendita

Luca Abete di Striscia la Notizia ha deciso di recarsi direttamente nel punto vendita e lì ha trovato un sacco di clienti arrivati da tutte le parti d’Italia per protestare e chiedere il rimborso per un oggetto acquistato, pagato ma mai consegnato.

Techmania a Striscia la Notizia: anche l’Antitrust condanna l’azienda

La situazione si è fatta incandescente, al punto che sono dovuti intervenire i carabinieri a calmare gli animi. Luca Abete ha quindi incontrato il titolare di Teckmania, il quale ha ammesso dei ritardi nelle consegne, ma ha assicurato che entro la fine dell’anno tutti i problemi saranno risolti. Nel frattempo, però, l’Antitrust è intervenuta ed ha giudicato le tecniche di vendita dell’azienda, scorrette ed aggressive.

LASCIA UN COMMENTO