Panama Pampers, i conti offshore: i Vip coinvolti. Ci sono anche Messi e Putin

1

Messi PutinUn vero e proprio Tsunami rischia di abbattersi su personaggi di spicco dell’imprenditoria, della politica e dello sport. La più grande fuga di documenti della storia potrebbe coinvolgere anche Lionel Messi e Vladimir Putin.

Esiste un filo rosso lega Platin, i familiari del presidente cinese Xi Jinping, l’ucraino Petro Poroshenko, Il premier britannico David Cameron e il calciatore argentino Lionel Messi. Sono alcuni dei più noti clienti di una rete che ha organizzato per loro conti segreti in società di comodo in paradisi fiscali. C’è chi parla già di tsunami di dati-. Si tratterebbe della più grossa fuga di documenti riservati della storia. 11 milioni e mezzo di pagine e dati sensibili trafugati dal database della società. u

Una mole di documenti ancor più ampia di quella diffusa da di Tg e che rivela i segreti finanziari di insospettabili. E’ stato un quotidiano tedesco ad entrare per primo in possesso dei documenti e vista la mole l’ha condivisa con altre testate, tra cui il britannico Guardian e per l’Italia L’Espresso.

Per oltre un anno un pool di giornalisti ha spulciato le carte nello stato del Centro america dove ha sede la Mossak Fonseca, società che si occupa, tra le altre cose, della gestione di conti offshore.

600 persone che lavorano in 42 paesi tra cui paradisi fiscali come: Svizzera Cipro e le Isole Vergini, hanno gestito centinaia di conti segreti e documenti. Risulta che banche e studi legali non avrebbero rispettato le regole che permetterebbero di individuare i clienti coinvolti in attività illegali.

Ecco il cuore dell’inchiesta che rischia di travolgere 72 Vip o ex capi di Stato. Secondo L’Espresso sarebbero circa 800 italiani chiamati in causa a vario titolo. Le accuse sono sate respite dalla Mossak Fonseca. Ma lo scandalo è appena cominciato.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO