Il Segreto, anticipazioni delle puntate da oggi 23 maggio a sabato 28 maggio 2016

0

Il Segreto anticipazioniMelchor, al centro delle trame ordite dalla figlia Amalia, cade sotto i colpi di pistola esplosi da Ines. Le due giovani si aiutano reciprocamente per trasportare e sotterrare il cadavere nei pressi del lago. Ines, sempre più soggiogata dalle parole di Amalia, si fa convincere a nascondersi in un capanno per sottrarsi al pericolo dell’arresto per l’uccisione di Melchor.

Nel frattempo Lucas suggerisce a Conrado di non gioire in pubblico per i miglioramenti di Aurora, che altrimenti rischierebbe di essere  rinchiusa in carcere. L’intenzione di Conrado è quella di far scagionare completamente Aurora. Per ottenere questo è necessaria la riapertura del processo. Raimundo è molto guardingo nei confronti di Severo. Intuisce infatti che quest’ultimo sappia troppe cose sul suo conto.

Conrado e Aurora, dopo essersi nuovamente riavvicinati,  manifestano ancora il loro amore. Nel frattempo, Francisca chiede spiegazioni ad Amalia sul perché Ines non sia più segregata nei sotterranei della villa. Maria, messa sotto pressione da Don Anselmo, gli riferisce del sequestro di Esperanza, mentre Amalia mette al corrente Francisca della morte di suo padre.

Raimundo, nel valutare le eccellenti proposte di lavoro dell’Azienda di Severo, ritiene che sotto sotto ci sia qualcosa di poco chiaro. Subdolamente, Amalia manifesta inquietudine per la scomparsa di padre. Mauricio, con l’aiuto dei suoi uomini, perlustra il terreno da cima a fondo finché non trovano il cadavere di Melchor. Il falso Tristan (Leonardo), si mette in contatto con Maria per fissare un appuntamento.

Nel frattempo Don Anselmo ottiene le giuste informazioni che riguardano Leonardo, ma non riesce a togliere dalla testa di Maria l’idea di incontrarsi con il giovane. Bosco e Amalia si apprestano a partire per Madrid, dove si svolgeranno i funerali di Melchor. Prima della partenza Amalia si reca nel rifugio nel bosco dove ha nascosto Ines per portarle dei viveri.

Maria da’ il denaro a Tristan che però si guarda bene dal rispettare gli accordi e non le riconsegna Esperanza. Colpo di scena drammatico che vede ancora protagonista Francisca, che, dopo aver seguito nel bosco Maria, spara a Tristan e lo uccide. Don Anselmo rende partecipi Candela, Emilia e Alfonso di quanto successo a Maria. Mauricio rintraccia Francisca ferita e decide di portarla alla villa. A prendersi cura della donna sarà Lucas.

Alla Quinta Miel Amarga, Severo riceve i partecipanti al ricevimento. Fra questi c’è Raimundo, che al termine del ricevimento si incontrerà con Severo per ottenere spiegazioni. Francisca non si smentisce: prima accusa Maria  di averle sparato e poi di aver ucciso anche Tristan. La comparsa di Alfonso tronca il colloquio fra Carmelo e Raimundo. I due vengono quindi a conoscenza di quanto accaduto a Francisca.

La scomparsa di Maria induce Pedro a rivolgersi alla Guardia Civile al fine di rintracciarla. Vengono quindi perquisite la locanda, il Jaral e l’abitazione di Nicolas e Mariana. Durante la ricerca al Jaral, Pedro mette al corrente Francisca dei miglioramenti di Aurora. La signora Montenegro non ci pensa due volte e chiede a Fulgencio di effettuare una nuova visita psichiatrica alla giovane.

Amalia comunica a Bosco di essersi rivolta ad un’ostetrica e Francisca le da’ manforte confermando l’accaduto. Nel frattempo, i parenti di Melchior assumono Pardo al fine di indagare sulla tragica scomparsa del genitore di Amalia. Francisca intima a Pedro di interrompere le ricerche di Maria, confidando in un passo falso dei suoi congiunti. Mauricio mette al corrente Francisca del fatto che, secondo lui, qualcuno ha lasciato tracce di sé nei sotterranei della villa.

 

LASCIA UN COMMENTO