Le Iene Show: dopo i manga, guai anche con la FCI!

0

le-iene-show-denuncia

La nuova stagione non è ancora iniziata, ma loro sono già nei guai: per gli inviati delle Iene Show arriva la querela da parte della FCI per il servizio “Domani parte il giro d’Italia 2016.”

LE IENE SHOW-Guai in vista per gli inviati del programma Le Iene Show: dopo aver scatenato la rabbia generale con il servizio sui manga, in cui non si sono fatti scrupoli ad additare come “pedopornografici” gli appassionati dei fumetti giapponesi, sono finiti di nuovo nei casini a causa del servizio “Domani parte il giro d’Italia 2016.”

In data odierna, la Federazione Ciclistica Italiana, tramite una nota diffusa a mezzo stampa, ha dichiarato di aver sporto denuncia nei confronti de Le Iene Show in merito al servizio andato in onda il 5 maggio 2016, ritenuto a più voci “gravemente lesivo e diffamatorio per l’immagine del ciclismo.”

Le Iene Show: la FCI, “La trasmissione ha diffuso la falsa notizia che il mondo del ciclismo è tutto dopato .”

Secondo quanto riportato dalla nota della FCI, la trasmissione Le Iene Show non era diretta a commentare o ad informare gli spettatori su un fatto di cronaca appena avvenuto, bensì “A diffondere la falsa notizia che tutto il mondo del ciclismo era coinvolto nel doping, perché altrimenti nessuno avrebbe potuto partecipare al giro d’Italia 2016.”

Un’affermazione che non è andata giù alla Federazione Ciclistica Italiana, che il 29 luglio 2016 ha deciso di far causa al programma. Attualmente il procedimento è ancora in corso, ma vi terremo informati nel caso ci siano aggiornamenti!

 

LASCIA UN COMMENTO