Le Iene Show: Luigi Pelazza espulso dal Marocco, stava facendo un reportage sulla prostituzione minorile

0

le-iene-show-luigi-pelazza

Guai per Luigi Pelazza, l’inviato de Le Iene Show: mentre stava girando un reportage sulla prostituzione minorile in Marocco, è stato bloccato da dieci agenti della polizia marocchina. Sequestrato il materiale, mentre l’interprete è stato arrestato

LE IENE SHOW-A pochi giorni dalla messa in onda della prima puntata, Le Iene Show tornano a far parlare sulla stampa, stavolta per un episodio accaduto a Luigi Pelazza, considerato uno dei volti storici del programma.

Mentre si trovava in Marocco per fare un reportage sulla prostituzione minorile, l’inviato è stato bloccato con la sua troupe da dieci agenti della polizia marocchina. Il materiale, così come anche le telecamere, è stato sequestrato, mentre l’interprete locale è finito in manette.

Per Luigi Pelazza invece è arrivato un foglio di espulsione dallo stato nordafricano. Mercoledì pomeriggio, intorno alle 14.00, l’inviato si trovava con la troupe in un appartamento a Marrakech per filmare le testimonianze di alcuni ragazzi, quando all’uscita è stato bloccato da dieci poliziotti marocchini.

Le Iene Show: Luigi Pelazza, “Abbiamo raccolto materiale su un grande giro di prostituzione che coinvolge ragazzi tra i 13 e i 14 anni.”

Pelazza, sentito al telefono da Il Corriere, ha raccontato di aver raccolto materiale su un grande giro di prostituzione in Marocco che coinvolge ragazzi tra i 13 e i 14 anni, che per una somma di 300-400 euro vendono il proprio corpo.

“È una rete che coinvolge non solo turisti occidentali, ma anche personaggi locali e turisti arabi”. L’inviato delle Iene è stato fermato insieme al cameraman Mauro Pilai, poi è stato rilasciato ed è stato condotto fino all’aeroporto per dare seguito ad un ordine di espulsione dal Paese.

“Non abbiamo avuto la possibilità di parlare né di incontrare funzionari o interpreti dell’ambasciata italiana. Ci hanno accusato di aver filmato i minori senza il consenso, ma il loro obiettivo era quello di sequestrare il materiale e l’attrezzatura.”

La troupe de Le Iene Show, che si trovava da lunedì in Marocco, aveva raccolto molte testimonianze e girato video, anche grazie a telecamere nascoste “Il nostro interprete è stato arrestato e non sappiamo nulla di lui. Ora siamo chiusi qui in aeroporto, non ci sono voli e siamo piantonati da agente. Forse ci imbarcheranno in mattinata su un volo per Parigi, ma non lo sappiamo ancora.”

LASCIA UN COMMENTO