Le Iene Show: ragazza incinta costretta a prostituirsi di Nina Ruggeri VIDEO

0

nina-ruggeri-2

Nina Ruggeri, che ha sempre avuto molto a cuore la tematica della violenza sulle donne, martedì 1 novembre 2016 ha proposto a Le Iene Show un servizio molto sconcertante: una giovane mamma, incinta di sei mesi, si prostituisce per sbarcare il lunario, andando incontro a pericoli e personaggi strani

LE IENE SHOWNina Ruggeri, l’inviata de Le Iene che da sempre si occupa delle donne e della tematica della violenza, martedì 1 novembre 2016 ha proposto un servizio molto sconcertante e che riguarda una giovane mamma, incinta di sei mesi.

Tutto nasce da un sito di incontri per escort, sul quale l’inviata delle iene trova un annuncio che la incuriosisce molto “Ciao, ho 28 anni e se sei interessato contattami alla mia email personale.”

Quello che salta subito all’occhio della Ruggeri, e anche delle Iene, è che anche se non è specificato, la ragazza mostra un pancione molto evidente. L’inviata decide quindi di organizzare un incontro in un motel di periferia a Milano.

Le Iene Show: donne e ragazze costrette a prostituirsi per sbarcare il lunario

All’incontro si presenta un complice della Ruggeri, un uomo, che comincia a sondare il terreno per conoscere la ragazza. Durante la conversazione viene a sapere che, prima di diventare mamma, conduceva una bella vita.

Giulia, nomi di fantasia della ragazza, viaggiava molto, poi ha conosciuto un uomo, suo marito, ed è rimasta subito incinta. Tuttavia, a causa della gravidanza, va incontro ad una serie di problemi: perde il suo lavoro a tempo determinato come commessa, non riesce a trovare altro e, sia lei sia il marito, che non è italiano, devono vivere con 1100 euro.

LE IENE SHOW: RAGAZZA INCINTA COSTRETTA A PROSTITUIRSI DI NINA RUGGERI (VIDEO)

A quel punto, dietro consiglio di una ragazza, Giulia decide di iscriversi ad un sito per escort. Inizialmente pensa che non funzioni, ma ben presto si ricrede, perché si trova con l’email intasata di messaggi e deve fare altre quattro email. Non tutto però è rose e fiori: oltre a “uomini normali”, incontra anche personaggi molto strani e pericolosi…

Giulia: “Non sono l’unica, perché conosco anche donne sposate che, quando il marito non c’è, lo fanno…”

LASCIA UN COMMENTO