Amore Criminale, il delitto di Motta Visconti e la storia di William

0

amore-criminale

Amore Criminale tornerà stasera lunedì 12 dicembre 2016 alle 21.10 su Rai 3 con la storia di Cristina, convinta di aver realizzato il sogno della famiglia perfetta con l’uomo che amava, fino a quando lui una sera non deciderà di uccidere lei e i figli per vivere libero e senza responsabilità. Si parlerà anche di William, sfigurato con l’acido dalla compagna

RAI 3Amore Criminale tornerà stasera lunedì 12 dicembre 2016 alle 21.10 su Rai 3 con due storie molto forti: il delitto di Motta Visconti e la vicenda di William, sfigurato dalla compagna spinta da una gelosia fuori controllo.

Maria Cristina Omes, per gli amici Cristina, è convinta di aver realizzato il sogno di una famiglia perfetta, con l’uomo che amava. Fino a quando Carlo Lissi, la sera del 14 giugno 2014, decide di uccidere lei e i figli di 20 mesi e di 5 anni per vivere libero e senza responsabilità. Un uomo che pensa solo a sé stesso e a come farla franca.

Amore Criminale, la storia di William, sfigurato dalla compagna

La storia di Cristina e dei suoi figli, uccisi da un uomo che rifiutava la paternità, non sarà l’unica storia che vedremo nella nuova puntata condotta da Asia Argento. Attraverso i filmati e la docu-fiction conosceremo anche William e la sua storia.

La notte tra il 19 e il 20 dicembre 2012 l’uomo viene sfigurato con l’acido dalla sua ex, all’epoca giunta al nono mese di gravidanza, con la complicità di un amico. Lui, che non voleva più saperne di lei e della sua gelosia, si ritrova a dover fare i conti con una vendetta terribile: una secchiata di acido solforico. Il suo è stato il primo caso di aggressione con l’acido in Italia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO