Le Iene Show: violenze sotto anestesia in uno studio medico di Nina Palmieri VIDEO

0

nina palmieri

Nella nuova puntata de Le Iene Show Nina Palmieri è tornata a parlare di violenza contro le donne con un caso davvero sorprendente: una coppia, marito e moglie, si è recata nello studio medico del dottor Milazzo perché la donna stava male da 15 giorni, ma mentre si trova sotto anestesia, la paziente si trova senza volerlo in un incubo di cui ancora adesso non riesce a parlare…

LE IENE SHOW-Nonostante i nuovi servizi di Pablo Trincia e di Marco Maisano siano stati tra i più attesi della nuova puntata de Le Iene, abbiamo deciso invece di concentrare l’attenzione su quello dell’inviata Nina Palmieri perché è a dir poco incredibile.

Purtroppo però, sebbene in un primo momento ci abbia sconcertati, si tratta di una vicenda accaduta veramente e che ha riguardato non solo la paziente del video, ma anche altri sei casi.

Cosa è successo in poche parole? La vicenda risale al 14 marzo 2016 quando una donna di 65 anni, dopo aver accusato forti dolori allo stomaco per 15 giorni, decide di recarsi insieme al marito nello studio medico del dottor Milazzo a Marsala per sottoporsi ad una gastroscopia.

Le Iene Show: paziente violentata mentre si trovava sotto anestesia, il caso shock

Il dottor Milazzo è un professionista serio, un luminare nel campo del trattamente delle gastroenteriti e autore anche di molti saggi sull’argomento. La coppia, che ne conosce la fama, si reca tranquillamente nello studio.

Tuttavia, prima che inizi l’esame della donna, al marito viene chiesto di non entrare nella saletta in cui si terrà la gastroscopia. Inizialmente l’uomo è sorpreso, anche perché in genere i medici gli permettono di assistere agli esami della moglie, ma quando il medico gli dice che vedrà tutto sul video, si tranquillizza e decide di non insistere.

LE IENE SHOW: VIOLENZE SOTTO ANESTESIA IN UNO STUDIO MEDICO DI NINA PALMIERI (VIDEO)

La paziente viene accompagnata da un medico anestesista, Giuseppe Maurizio Spanò, che in realtà è un infermiere. Il marito si accorge da subito che qualcosa non va, perché non viene mostrata la stanza dell’esame, ma solo la gastroscopia. Dopo 15 minuti di esame, il collegamento si interrompe e lui comincia a sentire strani frasi nella stanza, come “Signora, apra la bocca, signora apra la bocca.”

Ed è in quei 15 minuti che inizia l’incubo della paziente: l’infermiere, approfittando dell’assenza del dottor Milazzo e del marito, violenta più volte la donna mentre si trova sotto anestesia. Lei non se ne accorge, perché Spanò le ha iniettato un anestetico potente perché la gastroscopia è un esame molto invasivo, ma quando qualche giorno fa lo studio del dottor Milazzo viene chiuso e il caso balza sui giornali e sulla cronaca locale, la coppia rimane sotto shock e per la donna comincia anche un calvario fatto di sensi di colpa, anche perché lei è molto legata al marito.

LASCIA UN COMMENTO