Le Iene Show: nonno Dino, lo chef dei poveri di Nina Palmieri VIDEO

0

dino lo chef dei poveri

Nina Palmieri si è recata a Roma per incontrare Dino, un pensionato che otto anni fa ha deciso di cucinare gratuitamente per i poveri della stazione di Roma Ostiense. Inizialmente partito come un piccolo progetto, in poco tempo Dino ha raccolto intorno a sé un gruppo di volontari molto affiatati e che ha dato vita a Roma Amor

LE IENE SHOW-Di associazioni che aiutano i poveri in Italia ce ne sono molte, ma quella mostrata da Nina Palmieri nella puntata de Le Iene Show andata in onda domenica 2 aprile 2017 ci ha fatto venire le lacrime agli occhi, non solo per il bene, ma anche per la storia che c’è dietro al suo fondatore, Dino Impagliazzo.

L’uomo, oggi 87enne, pensava di trascorrere la sua pensione in modo tranquillo, giocando a carte e stando con gli amici, se non che prima di passare dalle parole ai fatti ha iniziato a sentire “Come una specie di tristezza.”

Fino a quando nel 2007 Dino ha deciso di abbandonare la poltrona e le pantofole e di provare a fare qualcosa per dare un po’ di felicità ai più poveri.

Le Iene Show: lo chef Dino e i primi passi di Roma Amor

Inizialmente parte con una manciata di panini, alcune cassette di frutta e di verdura scartate dai mercati rionali di Roma e la sua macchina, ma poi la voce si sparge e lo chef dei poveri arriva a servire fino a 100 persone da solo.

Oggi invece Dino sale tutti i giorni a bordo del suo furgone per andare a raccogliere nei mercati la merce che non viene venduta e che, insieme ad un gruppo molto affiatato di volontari, cucina in un locale messo a disposizione dalla parrocchia.

LE IENE SHOW: NONNO DINO, LO CHEF DEI POVERI DI NINA PALMIERI (VIDEO)

Una volta finito, armati di pentoloni fumanti e di piatti, Dino e gli altri volontari di Roma Amor si recano alla stazione di Roma Ostiense per dare da mangiare ai più poveri, che sono sia italiani sia immigrati. Le persone non si lasciano riprendere per vergogna, ma l’inviata riesce comunque a mostrare l’operato dello chef dei poveri anche con la telecamera bassa.

Se volete iniziare un progetto come quello di Dino nella vostra città, come sottolineato da Nina Palmieri nel servizio, potete scrivergli tramite il sito www.romaamor.it.

LASCIA UN COMMENTO