Di padre in figlia: 1973, Sofia e Antonio seguaci del movimento hippy

0

di padre in figlia seconda puntata 2

Dopo aver fatto la conoscenza della famiglia Franza, nella seconda puntata della fiction “Di padre in figlia” faremo un salto in avanti nel tempo. Siamo nel 1973: Sofia e Antonio, che hanno sedici anni, sono seguaci del movimento hippy, ma Giovanni vuole che il figlio segua le sue orme. La situazione però precipiterà quando il ragazzo prenderà del LSD…

RAI 1-Dopo aver fatto la conoscenza della famiglia Franza, nella seconda puntata di Di padre in figlia faremo un salto in avanti di quindici anni. Siamo nel 1973: Sofia e Antonio, i due gemelli, hanno sedici anni, seguono il movimento hippy e ascoltano musica psichedelica.

Giovanni però vuole che il figlio segua le sue orme, comportandosi da vero uomo, perché vuole che gestisca con lui la sua distilleria. La situazione però precipiterà quando Antonio prenderà una pastiglia di LSD e si sentirà male.

L’uomo minaccerà Sofia di darle una punizione esemplare. Nel frattempo a Bassano del Grappa arriva un gruppo di emigrati dal Brasile, tra i quali si trova anche Jorge, il suo vecchio amore. I due trascorrono una notte di passione, ma quando l’uomo sta per ripartire, Franca si trova con il cuore diviso a metà.

Di padre in figlia: Elena è diventata una madre e una moglie perfetta per compiacere il padre

Elena, la più grande delle figlie di Giovanni, è diventata una madre e una moglie perfetta per compiacere il padre, dato che è lui a mantenerla visto che Filippo si è perso nel vizio del bere.

Maria Teresa invece studia a Padova, dove divide un appartamento con Adriana e con Giuseppe. Nello stesso periodo si svolge il processo a Gigliola Pierobon, una giovane contadina accusata di aver abortito clandestinamente.

La ragazza, anche se non ha mai avuto rapporti, decide di partecipare alla protesta organizzata da Adriana e dalle sue compagne il giorno della sentenza e in cui dichiarano tutte di aver abortito.

Il gruppo viene arrestato e la reazione di Giovanni nei confronti della figlia non si fa attendere: l’uomo la farà sottoporre ad una visita molto umiliante e quell’ultima violenza segnerà la rottura definitiva del rapporto tra il padre e la figlia…

LASCIA UN COMMENTO