“Imparare dal tacchino” di Luca Maciacchini: nel nuovo album spazio anche alle citazioni di Taleb e di Montale

0

Luca Maciacchini, a cinque anni dalla pubblicazione di Quando eravamo quasi nemici, torna con Imparare dal tacchino, il nuovo album con 11 brani inediti in cui affronta con ironia i temi del disincanto e della fiducia negli altri

MUSICALuca Maciacchini, dopo Semaforo rosso, Il boomerang di Dante e Quando eravamo quasi nemici, torna con un nuovo album dal titolo quasi evocativo: Imparare dal tacchino.

Il CD, malgrado la copertina possa sembrare in apparenza scherzosa e anche divertente, in realtà affronta due temi molto profondi e che ci toccano da vicino: il disincanto nei confronti di una società che sembra andare fin troppo veloce e la fiducia negli altri.

E il cantautore varesino, anche in questo caso, per farlo pesca anche a piene mani nella letteratura italiana e non solo: 11 brani nuovissimi e una copertina ispirata direttamente alle opere di Eugenio Montale e del filosofo Nassim Taleb.

Luca Maciacchini e il suo “Imparare dal tacchino”, uno sguardo alla realtà contemporanea 3.0

Non è un caso se, per l’album Imparare dal tacchino, Luca Maciacchini ha scelto un’immagine così strana e che, guardandola, si prova anche un senso di disagio.

Questo animale da cortile infatti è presente nel saggio Il cigno nero di Taleb, dove il filosofo utilizza una metafora geniale per descrivere la sfiducia nelle statistiche e nelle consuetudini.

Il tacchino infatti, nutrito e accudito dal suo allevatore, penserà di essere amato e ricambierà la sua fiducia, senza sapere che l’intento di quest’ultimo è quello di ingrassarlo per poi ucciderlo e servirlo a tavola, magari in occasione del Giorno del Ringraziamento.

Gli 11 brani, scritti tutti dal cantautore noto al pubblico per il suo impegno nel mantenere vivo il teatro canzone di Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e Nanni Svampa, spaziano dalla piaga delle fake news, che ci impediscono di elaborare un giudizio e di fare le nostre scelte in modo consapevole, fino alla politica di propaganda e al veganesimo più estremo, passando per temi più pesanti e che vengono trattati con estrema delicatezza come l’abuso sui minori.

Il CD, realizzato presso il Dany Studio di Castiraga Vidardo (Lodi) con la collaborazione di Danilo Ponti, è stato pubblicato dalle Edizioni Canto Libero.

Per acquistare l’album clicca qui, mentre se desideri ascoltare uno dei brani in anteprima, dai un’occhiata al videoclip che potrai trovare qui sotto:

loading...

LASCIA UN COMMENTO