Disastro ambientale Usa, la marea di petrolio sulle coste (video)

0

La guardia costiera statunitense teme che la perdita greggio nel Golfo del Messico possa aumentare in maniera considerevole, riversando milioni di litri di petrolio all’ora. A riferirlo è il giornale The Mobile Press-Register. Secondo un rapporto segreto della Noaa, due nuove fuoriuscite sono state rilevate il 28 aprile scorso, nel montante danneggiato della piattaforma BP, colata a picco il 22 aprile a seguito di un’esplosione, con conseguente incendio, a settanta chilometri delle coste della Louisiana. Intanto in queste ore, la marea nera si sta abbattendo sulle coste. Incalcolabili i danni all’ecosistema e a poco valgono le promesse della compagnia responsabile di risarcimento: ci vorranno decenni, prima di tornare alla normalità.

loading...

LASCIA UN COMMENTO