In Onda: Vittorio Sgarbi furioso abbandona lo studio

0

Vittorio Sgarbi lite In OndaVittorio Sgarbi negli irrequieti panni di opinionista, regala sembra grandi soddisfazioni a tutti gli amanti della TV urlata. In Onda, il talk show di La7 condotto da Davide Parenzo e Tommaso Labate sembra essere diventata la sede prediletta del critico per mandare in scena le sue proverbiali sfuriate. Poche settimane fa lo avevamo lasciato alle prese con una lite dai toni molto accesi con la conduttrice Francesca Barra (che insieme a Gianluigi Paragone ha guidato la prima parte della stagione di In Onda)

Da allora sono cambiati i conduttori, è arrivata la coppia formata David Parenzo e Tommaso Labate, appunto, ma Vittorio Sgarbi è sempre lo stesso, irascibile, irrequieto, sempre ad un passo dall’abbandonare il collegamento e privare il pubblico della sua rumorosa ma sempre interessante presenza. Il copione si è ripetuto anche ieri. In studio si stava commentando la decisione del Ministro Dario Franceschini di nominare 20 direttori per i musei italiani, di cui ben sette stranieri. Sgarbi aveva immediatamente criticato il provvedimento sulle pagine di La Repubblica:

Siamo di fronte ad un fatto gravissimo PERCHÉ il ministro Franceschini con il suo primo atto in ambito museale mina la stessa istituzione che presiede. L’esempio arriva proprio dagli Uffizi, dove pur in presenza di studiosi di qualche rilievo la nomina di Eike Schmidt mortifica innanzitutto il lavoro di alto livello fatto dal direttore uscente Antonio Natali.

Nella puntata di In Onda di ieri, il critico d’arte non ha fatto altro che ribadire con forza il suo punto di vista, ma quando è stato invitato dai conduttori a concludere celermente il suo intervento, si è scagliato contro Parenzo e Labate, prima di lasciare il collegamento:

Lasciami finire O mi lasci finire o me ne vado! Devo raccontarvi quello che non sapete. Aprite bene le orecchie e ascoltate!

loading...

LASCIA UN COMMENTO