Le Iene: Luigi Di Maio mantiene la sua promessa “Sergio Bramini sarà il mio consulente” VIDEO ESCLUSIVA

0

Luigi Di Maio, il giorno dopo la formazione del nuovo governo giallo-verde, mantiene la promessa fatta “Sergio Bramini sarà il mio consulente”. L’imprenditore era stato protagonista di un servizio de Le Iene, dove aveva raccontato di aver fatto fallimento e di essere stato sfrattato a causa di 4 milioni di euro mai pagati dallo Stato Italiano

LE IENELuigi Di Maio (M5S), il nuovo vicepremier, ha mantenuto la sua promessa: il giorno dopo la formazione del nuovo governo giallo-verde, formato da Lega e M5S, ha dichiarato:

“Sì, nominerò come consulente Sergio Bramini, al quale avevo promesso questo ruolo.”

GUARDA ANCHE: violenze sui detenuti di Poggioreale, il processo che non parte (LE IENE VIDEO SHOCK)

L’annuncio, dato durante la Festa della Repubblica (2 giugno 2018), è stato accolto con gioia da Sergio Bramini, protagonista di un servizio de Le Iene in cui aveva raccontato di essere fallito a causa di 4 milioni di euro mai pagati dallo Stato Italiano:

“Sono felice non solo per me stesso, ma anche perché potrò aiutare anche gli altri che si trovano nella mia stessa situazione. Giusto ieri stavo parlando con un’altra persona che diceva di voler tentare il suicidio e che campa con i viveri della Caritas. Ora l’obiettivo è una “Legge Bramini” e di questo devo ringraziare anche Le Iene.”

Le Iene: la storia di Sergio Bramini, imprenditore fallito nonostante i 4 milioni di euro di credito nei confronti dello Stato Italiano

Luigi Di Maio aveva preso l’impegno dopo aver fatto visita a Sergio Bramini: l’imprenditore, nonostante vantasse 4 milioni di euro di credito nei confronti dello Stato Italiano, il 18 maggio 2018 era stato sfrattato da casa.

La nomina a consulente è stata la prima buona notizia ricevuta da Bramini dopo un periodo difficile e dopo essere stato protagonista di un caso che è stato trattato da Alessandro Di Giuseppe e che Le Iene hanno seguito anche nei mesi successivi per cercare di aiutarlo.

Per rivedere il video originale, potete CLICCARE QUI.

loading...

LASCIA UN COMMENTO