Le Iene Show: Blue Whale, ecco come il mondo ha reagito a questo fenomeno criminale di Matteo Viviani VIDEO

0

Nella puntata di domenica 8 ottobre 2017, andata in onda su Italia 1 alle 21.20, Matteo Viviani è tornato a parlare del Blue Whale, il gioco della morte che in Russia ha provocato 130 morti di giovanissimi solo a marzo 2017 e che, purtroppo, si è diffuso in tutto il mondo grazie ai social network. Mentre l’ex premier Matteo Renzi lo ha bollato come bufala, i Ministeri dell’Interno esteri hanno provveduto ad organizzare campagne di sensibilizzazione per fermare questo fenomeno criminale

LE IENE SHOW-Qualche mese fa, qui su Tubiamo TV, vi avevamo mostrato un servizio de Le Iene, realizzato da Matteo Viviani, in cui l’inviato aveva affrontato il tema del Blue Whale, un gioco molto pericoloso e che in Russia, solo nel marzo 2017, aveva provocato 130 morti tra i giovanissimi.

Purtroppo questo gioco, come già sappiamo, dalla Russia è stato esportato in tutto il mondo grazie ai social network, che sono molto utilizzati dai ragazzi per comunicare tra di loro, ma anche dai criminali per entrare in contatto con le loro vittime.

GUARDA ANCHE: LE IENE SHOW, BLUE WHALE, QUANDO IL SUICIDIO DIVENTA UN GIOCO DI MATTEO VIVIANI (VIDEO MEDIASET)

Subito dopo la messa in onda del servizio è scoppiato un caso a livello nazionale e, anche alla polizia italiana, sono arrivate anche molte segnalazioni di Blue Whale.

Solo che, qualche settimana dopo, è accaduto l’impensabile oltre che l’agghiacciante: non soltanto i giornali hanno iniziato a scrivere che il servizio era falso e che le due madri russe, intervistate da Viviani, erano due attrici, ma addirittura l’ex premier Matteo Renzi ha detto che questo gioco era una bufala!

Le Iene Show: Blue Whale, l’Italia come sempre arriva ultima…

Peccato però che, prima de Le Iene, la tematica del Blue Whale era stata già affrontata a livello mondiale non solo dalle associazioni che proteggono i minori, ma anche dai dipartimenti di polizia e dai Ministeri dell’Interno.

Come mostrato da Viviani nel servizio, prima ancora dell’Italia, sui siti dei vari governi esteri avevano iniziato ad apparire avvisi di pericolo in merito a questo “gioco”.

Inoltre, lo stesso giorno in cui l’Huffpost aveva gridato alla bufala, in Russia era stato arrestato un altro curatore!

La figura peggiore però, se possiamo dirlo, l’ha fatta Fanpage, che dopo aver scritto che la Blue Whale era un’invenzione de Le Iene, ha cominciato a far sparire su Facebook tutti i commenti che invece sostenevano il contrario, ovvero che la Balena Blu esiste e che è già conosciuta da molti ragazzi.

GUARDA QUI IL SERVIZIO COMPLETO DI MATTEO VIVIANI: LE IENE SHOW, COME IL MONDO AFFRONTA IL BLUE WHALE (VIDEO MEDIASET)

Per farla breve, come sempre l’Italia è arrivata ultima e il politico di turno ha perso un’occasione d’oro per tacere, ma per fortuna la polizia italiana, che è stata intervistata dalla Iena, continua a rimanere vigile.

I casi finora arrivati? Più di dieci e, in un’occasione, i poliziotti italiani sono riusciti ad evitare anche tre decessi: tre ragazzi che, giunti allo stadio 49 e 50 del gioco, sono stati fermati per tempo grazie alla segnalazione dei loro compagni ai professori, che hanno provveduto ad avvisare poi le autorità.

LASCIA UN COMMENTO